Pubblicate dall’INPS le tabelle assegni familiari ANF 2019-2020: ecco cosa cambia

L’INPS ha fissato i nuovi importi degli assegni al nucleo familiare per lavoratori e pensionati. Sono disponibili sul sito istituzionale le tabelle liberamente scaricabili.

Sono state pubblicate le tabelle con gli importi degli assegni al nucleo familiare per il biennio 2019 riservati ai lavoratori subordinati e ai pensionati con familiari a carico.

È giusto premettere che, sebbene comunemente si parli di assegni familiari, è più corretto parlare in questo caso di assegni al nucleo familiare (ANF). Infatti, gli assegni familiari veri e propri sono quelli che vengono erogati a favore solo di alcune categorie di lavoratori e pensionati, come i coltivatori diretti, i mezzadri, i coloni e i pensionati iscritti alle gestioni speciali di lavoratori autonomi), mentre degli ANF possono beneficiare la generalità dei lavoratori e dei pensionati.

L’assegno viene percepito dal beneficiario direttamente nella sua busta paga ed il relativo importo viene stabilito annualmente dall’INPS e pubblicato in apposite tabelle.

Tabelle assegni familiari ANF 2019-2020: gli importi

Gli importi degli assegni al nucleo familiare vengono aggiornati ogni anno sulla base dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, calcolato dall’ISTAT, e decorrono dal 1° luglio fino al 30 giugno dell’anno successivo.

Lo scorso 17 maggio, l’INPS ha emanato la circolare n. 66 con la quale ha approvato i nuovi importi, che entreranno in vigore dal 1° luglio 2019 fino al 30 giugno 2020.

La variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo tra il 2017 e il 2018 è risultata dell’1,1%. È sulla base di questa variazione che sono stati rivalutati i livelli di reddito e gli importi mensili degli assegni per il nucleo familiare. Il valore dell’assegno varia in funzione del reddito percepito.

Leggi anche:  Bonus INPS Home Care Premium 2019: bando per l’assistenza ai familiari disabili

Sulle tabelle, allegate alla circolare, sono riportati per ogni fascia di reddito l’importo del rispettivo assegno.

Le tabelle sono state inserite in un file excel liberamente scaricabile dal sito istituzionale dell’INPS.

Tabelle assegni familiari ANF 2019-2020. Chi ha diritto agli assegni?

Possono beneficiare degli assegni al nucleo familiare i lavoratori dipendenti, sia italiani che stranieri, che lavorano sul territorio nazionale e abbiano dei familiari a proprio carico. In altre parole l’assegno spetta se nel proprio nucleo familiare ci sono dei componenti che non percepiscono reddito, al cui sostentamento provvedere il lavoratore richiedente.

Possono essere considerati familiari a carico il coniuge non separato, i figli di minore età, i figli maggiorenni non coniugati dichiarati inabili al lavoro.

Sono anche ammessi i figli fino a 21 anni di età se studenti o apprendisti, purché all’interno del nucleo familiare ci siano almeno 4 figli di età inferiore ai 26 anni. A certe condizioni possono entrare a far parte del nucleo familiare anche fratelli, sorelle e nipoti del richiedente.

Tabelle assegni familiari 2019-2020: come presentare la domanda

Dal 1° aprile 2019 la domanda per ottenere l’assegno familiare ANF per i lavoratori del settore privato (fatta eccezione per gli agricoli a tempo indeterminato) va presentata online accedendo all’area riservata del sito INPS utilizzando le proprie credenziali (PIN (clicca qui per vedere il nostro video tutorial), SPID (clicca qui per vedere il nostro video tutorial) o CNS).

In alternativa rivolgiti a Caf e Patronato Online che si occuperà del disbrigo della domanda. Clicca qui!

Al momento della registrazione ricordati di dichiarare di essere un lettore del sito Magevola cliccando come riportato nell’immagine sottostante.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy