Gasolio agricolo in Sicilia: nuove modalità di assegnazione

Modificate le modalità, e la modulistica per dichiarare le maggiorazioni sull’utilizzo del gasolio agricolo, che da ora potranno essere dichiarate con una dichiarazione sostitutiva di atto notorio.

Beneficiari delle agevolazioni gasolio agricolo

Sono beneficiari delle agevolazioni i seguenti soggetti a condizione, però, che al momento in cui ne facciano richiesta, siano già iscritti al Registro delle Imprese della Camera di Commercio, e abbiano costituito o aggiornato il proprio fascicolo:

  • aziendale al CAA (centro di assistenza agricola);
  • aziende agricole (anche delle istituzioni pubbliche)
  • cooperative agricole;
  • consorzi di bonifica e di irrigazione;
  • Imprese agro-meccaniche.

Ecco i requisiti per beneficiare delle agevolazioni gasolio agricolo:

  • esercitare attività agricola;
  • possedere o usare macchine agricole;
  • possedere o lavorare un terreno in affitto;
  • essere titolare di una impresa agro-meccanica;
  • esercitare attività connesse all’agricoltura come ad esempio cooperative di imprese singole.

Nel nuovo modello di dichiarazione sostitutiva per richiedere le maggiorazioni sul gasolio agricolo, l’utente dovrà dichiarare i seguenti dati:

  • il comune, il foglio di mappa e la contrada di dove è situata la propria azienda, e quelli di dove sono ubicati eventuali corpi aziendali;
  • dati riguardanti il terreno: quali ad esempio la superficie, il tipo di coltivazione, e la percentuale di maggiorazione in relazione alla struttura e la tessitura del terreno.

Ricordiamo che la lavorazione ordinaria prevede 6 litri di gasolio agricolo per ettaro di superficie.

Le maggiorazioni previste vengono assegnate, in relazione alla particolare conformazione del terreno, che riguarda le caratteristiche intrinseche dello stesso (quali ad esempio la struttura e la tessitura del terreno).

Le maggiorazioni assegnate in tal caso sono del:

  • 20% per terreni con pendenza uguale o superiore al 10%;
  • 20% per terreni ubicati a quote superiori ai 600 sul livello del mare;
  • 50% per terreni di medio impasto;
  • 80% per terreni tenaci.

Nel complesso, le maggiorazioni non possono superare il valore complessivo del 100% spettante.

Nell’attesa che vengano emanati decreti che tengano conto particolari operazioni colturali, vengono momentaneamente autorizzate agevolazioni gasolio agricolo sulle assegnazioni di carburante già effettuate.
Vediamo insieme quali sono:

  • antibrina con ventilatore, il paramento di consumo di gasolio agricolo da applicare è di litri 0,19 Cv/h. In tal caso il soggetto beneficiario deve produrre una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, nella quale dichiara le ore di utilizzo, e deve produrre anche l’attestazione di efficienza del macchinario rilasciata da un’apposita ditta specializzata;
  • per le operazioni colturali di zappatura e/o sarchiatura effettuate con motozappe e/o motocoltivatori potranno essere assegnati al massimo massimo 500 litri/macchina di gasolio agricolo, ma solo per una delle macchine dichiarate nel fascicolo aziendale;
  • nel caso di coltivazioni sotto serra saranno gli Uffici di Servizio Agricoltura a determinare il numero di mesi per i quali sarà permesso riscaldare le serre con gasolio agricolo;
  • nel caso di coltivazioni sotto serra di piante ornamentali il paramento dei consumi di riscaldamento è di 0,55 litri/mc/mese, da autorizzare per ogni ciclo di forzatura e ogni qual volta le esigenze tecniche o climatiche lo richiedano, per un periodo massimo di quattro mesi.

Restano invariati invece i parametri di consumo delle macchine alimentate a benzina.

 

Info:
Regione Sicilia
Sicilia Agricoltura

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy