Cammini e Percorsi: concessione gratuita di immobili pubblici inutilizzati agli under 40

Aggiornamento del 24 luglio 2017: online il primo bando nazionale del progetto Cammini e Percorsi, 43 immobili pubblici che verranno assegnati in concessione gratuita agli under 40. Approfondisci bando Cammini e Percorsi sul sito dell’Agenzia del Demanio.

Il nuovo progetto dell’Agenzia del Demanio incentiva il turismo lento e promuove l’imprenditoria giovanile. Partita la consultazione pubblica online che porterà al bando di gara.

Sarà capitato anche a te, durante una passeggiata, di osservare immobili pubblici (monasteri, masserie, castelli, ville, etc.) abbandonati o poco valorizzati, nonostante la loro bellezza architettonica o la loro posizione “strategica”, e pensare a come essi potrebbero essere riutilizzati in favore della collettività e del turismo. Proprio a questa finalità tende Cammini e Percorsi, il nuovo progetto dell’Agenzia del Demanio, promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT) e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT).

Dopo il successo di Valore Paese Fari (l’iniziativa dedicata al recupero dei fari e degli edifici costieri), il nuovo progetto dell’Agenzia del Demanio punta alla riqualificazione e al riuso di oltre 100 immobili pubblici situati lungo i cammini e i percorsi ciclopedonali e storico-religiosi che attraversano tutta l’Italia, per trasformarli in ostelli, piccoli hotel, punti ristoro, ciclofficine, punti di servizio e assistenza per tutti i pellegrini, i turisti, i camminatori e i ciclisti che ogni anno percorrono questi tracciati, in linea con la filosofia dello slow travel.

Attraverso bandi di gara che verranno pubblicati entro l’estate, tali immobili saranno affidati in concessione gratuita ad imprese, cooperative ed associazioni, costituite in prevalenza da soggetti under 40, oppure in concessione di valorizzazione fino a 50 anni ad operatori che possano sviluppare un progetto turistico dall’elevato potenziale per i territori, in una logica di partenariato pubblico-privato, a beneficio di tutta la collettività.

Leggi anche:  Scadenze fiscali di settembre 2017

Com’è facile intuire, il progetto Cammini e Percorsi interesserà trasversalmente molte istituzioni pubbliche, così come Regioni, Comuni e tutti gli enti territoriali periferici e centrali. Per questo motivo, l’Agenzia del Demanio ha aperto una consult@zione pubblica online, cui è possibile partecipare fino al 26 giugno prossimo, al fine di contribuire allo sviluppo dell’iniziativa presentando le proprie idee o suggerimenti per la valorizzazione degli immobili pubblici coinvolti nel progetto, in vista della pubblicazione dei bandi di gara. Partecipare alla consultazione pubblica, ti permetterà di rimanere costantemente aggiornato sul progetto e sulla pubblicazione dei bandi di gara.

Nelle prossime settimane, l’Agenzia del Demanio organizzerà inoltre, assieme ad alcuni partner del progetto, degli Openday in movimento lungo i tracciati che costeggiano gli immobili in oggetto, cui ti consigliamo di partecipare qualora interessato a prendere parte all’iniziativa.

Un progetto lodevole, non c’è che dire. Grazie a questa iniziativa, moltissimi immobili – oggi poco o mal utilizzati – potranno finalmente riprendere vita, a beneficio dell’impresa aderente (che si vedrà assegnare in concessione gratuita uno di tali immobili), ma anche e soprattutto della collettività locale e nazionale, attraverso la creazione di una “rete” turistica che collegherà tutti i cammini e tracciati ad alto valore paesaggistico, storico, culturale e turistico dislocati per il Paese.

Fonte: Agenzia del Demanio

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook