Puntare sull’Export per lo sviluppo economico locale

Aumentare il numero e le attività delle imprese esportatrici è una condizione decisiva per lo sviluppo economico dell’Italia, così come migliorare l’internazionalizzazione produttiva e commerciale delle imprese. Le esportazioni, in quest’ultimo periodo contrassegnato da crisi finanziarie e recessione, hanno sostenuto però l’economia italiana, fornendo uno stimolo importante in tempi di contrazione della domanda interna

Ed è alla luce di questi dati che per favorire i processi di internazionalizzazione delle imprese è stato emanato il Bando: “Passaporto per l’Export”, nell’ambito dell’Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo (Asse 1 – Internazionalizzazione).

Fase 1: TEM in azienda

La Camera di Commercio competente, assegnerà a ciascuna impresa beneficiaria un esperto di internazionalizzazione, che definirà un progetto aziendale e lo realizzerà tramite un’attività di “coaching” presso l’azienda della durata di 6 giornate nell’arco di 3 mesi. Contestualmente all’assistenza del TEM (Temporary Export Manager), l’azienda parteciperà ad un corso di formazione.

FASE 2: dote per l’Export

A conclusione della Fase 1, l’impresa avrà la possibilità di richiedere un contributo a fondo perduto “Dote” per realizzare ulteriori attività di internazionalizzazione elencate. La Dote sarà pari all’80% delle spese sostenute fino ad un massimo di € 2.000,00.

Beneficiarie solo le imprese lombarde che, al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata del programma, siano in possesso dei seguenti requisiti (NE RIPORTIAMO ALCUNI. CONSULTARE BANDO ALLEGATO):

  • qualificarsi come Micro, Piccola e Media Impresa (MPMI) ai sensi della normativa comunitaria;
  • avere una quota di fatturato export inferiore al 10%;
  • avere sede legale e/o operativa presso le province di Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Pavia, Sondrio e Varese, presso le quali verrà svolta l’attività del TEM;
  • non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata;
  • non avere già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sulle medesime spese ammissibili.

Le domande potranno essere presentate al portale www.bandimpreselombarde.it dal 16 giugno 2015 fino alle ore 12.00 dell’ 11 settembre 2015.

SCARICA  Bando Passaporto per Export

 

Fonte: Regione Lombardia

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy