PSR Molise, sottomisura 13.1: contributi economici per salvaguardare le attività agricole in zone svantaggiate per natura

Ci sono aree montane che per natura presentano degli svantaggi. È su queste zone che il nuovo bando, promosso dal Molise, vuole intervenire aiutando gli agricoltori a proseguire la loro attività, scongiurando quindi il fenomeno abbandono su queste terre.

Sintesi del bando PSR Molise 13.1

Area geografica: Molise

Settore: agricoltura

Dotazione finanziaria: 5 milione di euro

Obiettivo: salvaguardare zone agricole caratterizzate da svantaggi naturali

Beneficiari: agricoltori

Spese ammissibili: non specificate

Tipo di finanziamento: indennità economica

Procedura di selezione: non sono previsti criteri di selezione

Scadenza: 15 maggio 2018

Approfondimento Bando

La sottomisura 13.1 del PSR 2014-2020 della Regione Molise, ha l’obiettivo di salvaguardare determinate attività agricole in aree caratterizzate da svantaggi naturali, attraverso l’erogazione di contributi economici rivolti agli agricoltori che operano in quei territori. In particolare, nella regione Molise sono considerate sfavorevoli, le zone montane dove altitudine, pendenza e clima costituiscono ostacoli naturali alle attività agricole, che invece rappresentano una fonte necessaria per la biodiversità e per la vitalità di questi territori.

Chi può partecipare alla sottomisura 13.1 del PSR Molise?

Beneficiario del bando è l’agricoltore in attività con meno di 70 anni di età.

Per le aziende zootecniche sono ammissibili quelle aziende che allevano bestiame bovino, ovi-caprino ed equino e che hanno un patrimonio zootecnico pari o superiore a 0,2 UBA/ettaro.

Il programma di sostegno viene attuato sostenendo economicamente l’agricoltore a continuare la propria attività nelle zone svantaggiate, elencate nel bando. In tal senso, l’agricoltore si deve impegnare per la durata di un anno, dunque dal 14 maggio 2018 al 14 maggio 2019, a proseguire l’attività.

Leggi anche:  Bando apicoltura Regione Umbria: contributi per fornire consulenza e assistenza tecnica agli apicoltori

Entità dell’aiuto e massimali di spesa

Il contributo è un pagamento annuale per ettaro di superficie, pari a 160 euro per ogni ettaro di superficie, ma è previsto anche un premio aggiuntivo per le aziende zootecniche, cioè quelle imprese che effettuano la pratica di pascolamento, rispettando un carico minimo di 0.2 UBA/ettaro calcolato per le superfici agricole con raggruppamento Colture Foraggere non Avvicendate ricadenti nelle aree montane del Molise.

Come fare per partecipare alla sottomisura 13.1 del PSR Molise?

Per richiedere gli aiuti economici, i beneficiari devono trasmettere la loro richiesta esclusivamente per via telematica entro il 15 maggio 2018; prima, però, è necessario aggiornare il proprio fascicolo aziendale, utile per il completamento delle domande.

Scarica il bando della sottomisura 13.1 del PSR Molise 2014-2020.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy