Bando: Call Servizi 2014

È possibile presentare entro il 27 febbraio 2015 la domanda di finanziamento per il Bando denominato Call Servizi 2014 aperto dalla Regione Piemonte.
Nello specifico, il Bando prevede il co-finanziamento al 50% delle spese sostenute successivamente all’invio della domanda da parte di ciascuna azienda partecipante, per i seguenti servizi:

  • gestione della proprietà intellettuale,
  • technology intelligence;
  • supporto all’ideazione e all’introduzione sul mercato di nuovi prodotti/servizi;
  • supporto all’utilizzo del design;
  • supporto per le nuove imprese innovatrici.

Per ottenere il beneficio, le micro, piccole e medie imprese devono obbligatoriamente essere aggregate a Poli di innovazione aventi ubicazione dell’unità locale produttiva attiva nel territorio della Regione Piemonte.

Inoltre, tali aziende devono svolgere le seguenti attività, secondo la classificazione ATECO 2007:

  • Attività manifatturiere;
  • Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata;
  • Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento;
  • Costruzioni;
  • Trasporto e magazzinaggio;
  • Servizi di informazione e comunicazione;
  • Attività professionali, scientifiche e tecniche;
  • Sanità e assistenza sociale;
  • Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento;
  • Altre attività di servizi.

Le imprese in possesso dei requisiti minimi per accedere al Bando, devono trasmettere la domanda di finanziamento telematicamente entro e non oltre le ore 12:00 del 27 febbraio 2015.

Fonte: Regione Piemonte

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy