Contributi sbloccati dal Piano Verde per le aziende agricole del Piemonte

La Regione Piemonte sblocca i contributi dal Piano Verde, il programma regionale per la concessione di contributi negli interessi sui prestiti finalizzati agli investimenti in agricoltura, per la concessione di agevolazioni economiche al fine di far fronte ai costi produttivi aziendali.
Le piccole e medie imprese e le cooperative agricole piemontesi posso usufruire di alcune agevolazioni necessarie per sostenere i costi produttivi aziendali nell’attesa che l’azienda in questione ne tragga i propri profitti economici. Esse si ottengono grazie al Bollettino Ufficiale del 07/05/2015 attraverso cui vengono sbloccati dei contributi negli interessi, sui prestiti alla conduzione dell’azienda, derivanti dal Piano Verde regionale.

Come funziona la concessione dei contributi?

Nello specifico, questi contributi si concretizzano in un prestito di conduzione che dura fino a un anno pari all’ 1% per le imprese situate in pianura o in collina e dell’1,5% per le imprese che si trovano in zone di montagna. Inoltre prevede un aumento di 0,30 punti percentuali nel caso in cui almeno il 50% dell’importo del prestito sia assistito da garanzia portata da Confidi.
L’importo massimo di cui si potrà usufruire non potrà superare i 15.000 euro per tre esercizi finanziari e tale somma dovrà essere destinata all’acquisto di materie prime, per il finanziamento di servizi, per il godimento di beni di terzi e per gli stipendi del personale.
Vediamo da vicino chi sono i beneficiari di questa agevolazione concessa esclusivamente ad imprese non in difficoltà:

  • Le piccole e le medie imprese che hanno sede nella Regione Piemonte;
  • Le imprese con codice ATECO 01.50 o maggiore;
  • Le cooperative agricole o altre forme societarie con almeno 5 imprenditori agricoli;
  • Le imprese non beneficiarie del Piano Verde della Regione Piemonte negli ultimi tre anni o che chiedono il rinnovo del prestito per le operazioni previste dal finanziamento nel triennio precedente.

La domanda per la richiesta di tale agevolazione va presentata entro il 31/12/2015 e la relativa modulistica si trova sul sito www.regione.piemonte.it scegliendo tra:

  • Modulo finanziamenti per apertura nuova attività, per i privati;
  • Modulo per ditte individuali e società già costituite.

 

Info: Regione Piemonte

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy