PSR Piemonte Misura 4.2.1: opportunità per le imprese agro industriali

L’obiettivo è quello di migliorare la competitività sostenibile delle imprese agro-industriali attraverso uno sviluppo equilibrato sul piano ambientale e in grado di generare benefici per tutto il territorio regionale.
 
 

Sintesi bando PSR Piemonte Misura 4.2.1

Area geografica: Piemonte

Settore: agroindustriale

Dotazione finanziaria: 2 milioni di euro

Obiettivo: migliorare la competitività sostenibile delle imprese agro-industriali e sviluppare forme di integrazione orizzontale e verticale nelle filiere agroalimentari

Beneficiari: imprese agricole

Spese ammissibili: Investimenti materiali e immateriali

Tipo di finanziamento: contributo in conto capitale

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 12 luglio 2018

Approfondimento del bando

La Misura 4.2.1 del PSR Piemonte 2014-2020Trasformazione e commercializzazione di prodotti agricolibando A 2018 finanzia investimenti innovativi nei prodotti, tecnologie, aspetti organizzativi anche utilizzando energia da fonti rinnovabili.

Chi può partecipare alla Misura 4.2.1 del PSR Piemonte?

Possono partecipare al bando le imprese agroindustriali che sono:

  • iscritte al Registro delle Imprese della CCIAA territorialmente competente;
  • attive nella trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli;
  • in condizioni di redditività economica, che si può valutare presentando il “Business plan On Line” predisposto accessibile sul portale della Regione;
  • rispettare gli standard previsti dalla legislazione in materia di sicurezza per i lavoratori, ambiente, igiene e di benessere degli animali;
  • dimostrare la fattibilità dell’intervento sotto l’aspetto tecnico, logistico e dal punto di vista delle autorizzazioni;
  • dimostrare che almeno il 66% della materia trasformata e/o commercializzata sia di provenienza extra-aziendale;
  • dimostrare il possesso dei terreni e fabbricati interessati all’investimento;
  • di non avere un fatturato derivante dalla lavorazione per conto terzi superiore al 25% del totale complessivamente fatturato negli ultimi 2 anni antecedenti alla presentazione della domanda;
  • non essere impresa in difficoltà;
  • non aver subito condanne per delitti, consumati o tentati, oppure sanzioni interdittive con la Pubblica Amministrazione o, ancora, non essere oggetto di procedure concorsuali, non aver commesso gravi e non aver subito condanne;
  • investire all’interno della Regione.
Leggi anche:  Toscana, bando per l’erogazione di voucher formativi per liberi professionisti

Quali sono le spese ammissibili per il bando PSR Piemonte Misura 4.2.1?

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • acquisto di fabbricati fino ad un massimo del 15% del costo dell’intero progetto;
  • costruzione e ristrutturazione di immobili destinati alla trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione di prodotti agricoli e agroindustriali;
  • acquisto di impianti, macchinari, attrezzature per la trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione di prodotti agricoli e agroindustriali;
  • investimenti immateriali, quali sviluppo e acquisto di programmi informatici, brevetti, licenza e spese per consulenze professionali.

Entità di aiuto e massimali di spesa

La spesa minima ammissibile per domanda è di 300 mila euro e la spesa massima ammissibile è di 2 milioni di euro. L’aiuto è concesso sotto forma di contributo in conto capitale con una percentuale di aiuto pari al 40% della spesa ammissibile.

Le spese per lo sviluppo e l’acquisto di programmi informatici, acquisto di brevetti, licenze e spese generali per consulenze professionali sono ammesse fino al 12% della spesa ammissibile.

Le PMI potranno ottenere un contributo in conto capitale pari al 10% delle spese ammissibili solo per gli investimenti che riguardano la trasformazione di prodotti agricoli in prodotti non agricoli. Per gli investimenti per l’approvvigionamento e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili non è ammesso nessuno aiuto tranne per gli incentivi per il conto energia.

Come fare per partecipare alla Misura 4.2.1 del PSR Piemonte 2014-2020?

Dopo aver aggiornato il fascicolo aziendale, le domande sono predisposte e presentate esclusivamente in formato digitale attraverso il sistema informativo agricolo piemontese (SIAP) nella sezione “Agricoltura”. I moduli compilati devono essere inviati alla e-mail: [email protected] entro il 12 luglio 2018.

Scarica il bando della misura 4.2.1 del PSR Piemonte 2014-2020.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy