Lavori più pagati in Italia: i 10 redditi più alti del 2018

Una lista dei lavori più pagati in Italia rivela quali sono le professioni con le retribuzioni più alte e in quali percorsi formativi investire per averne il migliore ritorno economico.

In un periodo storico segnato da una crisi del mercato del lavoro che sembra quasi interminabile, in cui appare scontata l’idea di doversi accontentare delle poche e modeste opportunità che si trovano, è invece importante saper essere e rimanere ambiziosi. Che si guardi alla carriera, allo stipendio o semplicemente al settore che appassiona occorre puntare in alto e “giocarsela” al meglio per poi, eventualmente, accontentarsi della migliore occasione che si riesce a cogliere. E se è pur vero che i soldi non danno la felicità, quando si sceglie a cosa mirare è importante avere un panorama chiaro che tenga conto anche del fattore economico.

Nello scenario degli impieghi che è possibile trovare nel nostro Paese, tra grandi classici e lavori nati relativamente di recente ce ne sono alcuni che, più di altri, garantiscono una ricca retribuzione.

Lavori più pagati in Italia: le occupazioni classiche

Nella lista dei lavori meglio pagati in Italia si posizionano alcuni dei mestieri più classici

  • Medico: notoriamente tra i lavori più pagati. Lo stipendio per un medico primario arriva a superare i 50 mila euro annui. A guadagni ancora maggiori arrivano coloro i quali svolgono libera professione;
  • Commercialista: da sempre tra i mestieri più redditizi, il commercialista può percepire 2,5 mila euro netti al mese, se dipendente da un’azienda, e arrivare a guadagnare anche milioni di euro all’anno se ha uno studio proprio;
  • Notaio: quella notarile è una professione che esiste solo in Italia, ciò nonostante è molto ben retribuita. Il reddito è in media di 50 mila euro l’anno;
  • Ingegnere: tra i lavoratori più richiesti e meglio pagati. Gli ingegneri che si occupano del settore Oil&Gas, in particolare, hanno uno stipendio che va da 24 mila euro lordi annui a salire con l’avanzare della carriera;
  • Addetto alla dogana: non è tra le professioni più diffuse ma, con uno stipendio medio tra i 20 mila e i 30 mila euro l’anno, rientra tra i mestieri più fruttuosi.

Lavori più pagati in Italia: nuovi trend

Nell’elenco delle professioni più redditizie trovano spazio anche alcuni impieghi che si sono imposti nel mercato relativamente di recente:

  • Ingegnere informatico: figura lavorativa ricercatissima e protagonista, insieme a quella dell’informatico, nel settore delle nuove tecnologie, ha una retribuzione che arriva anche a 40 mila euro lordi l’anno;
  • SEO Manager: professione nata con lo sviluppo e la diffusione del Web. Il seo manager si occupa del posizionamento di un sito nelle classifiche dei motori di ricerca e la sua retribuzione, già in 2-3 anni, può superare i 30 mila euro annui;
  • Sviluppatore App: è il professionista che si occupa di sviluppare applicazioni per i dispositivi mobili. Con soli 4-5 anni di esperienza si possono guadagnare anche 40 mila euro lordi di stipendio annui;
  • Food & Beverage manager: fa parte, in genere, dell’organico delle strutture alberghiere. Ѐ l’esperto che gestisce e organizza tutti i servizi di ristorazione e può assicurarsi uno stipendio annuo di 40 mila euro lordi;
  • E-Commerce manager: tra i lavori più pagati in Italia c’è anche il responsabile vendita delle aziende che operano nel campo del commercio online. Con la giusta esperienza lo stipendio raggiunge i 40 mila euro lordi l’anno.

Avere successo e assicurarsi un lavoro redditizio e con possibilità di carriera, nonostante il periodo di crisi, non è quindi impossibile. Basta il giusto atteggiamento, impegno, perseveranza e un pizzico di fortuna.

Approfondisci l’argomento su economia-italia.com.

Facebook Comments