Caricamento Eventi

« Tutti Eventi

  • Questo evento è passato.

Il lavoro se non c’è si può inventare…

21 gennaio 2016

Il lavoro se non c'è si può inventare...

Gli anglosassoni lo chiamano “self placement”, ovvero l’arte di fare in proprio (o per se stessi)

Giovedì 21 gennaio, presso il Dipartimento di Studi umanistici. Lettere, Beni culturali e Scienze della formazione di Foggia, si terrà il seminario di studi intitolato Social lab, Social Work: il lavoro come progetto sociale – Studio di un caso di eccellenza di placement con “lauree deboli”: un breve percorso scientifico e didattico per illustrare come effettivamente «esistano giovani che il lavoro non lo cercano: lo creano; anche al Sud, ti mostriamo chi e come» , sottotitolo dell’iniziativa organizzata dalla prof.ssa Antonia Chiara Scardicchio della cattedra di Progettazione valutazione dei sistemi educativi e formativi presso il Dipartimento di Studi umanistici.

È fondamentale che i laureati sviluppino non soltanto conoscenze ma anche visioni, ovvero le cosiddette “metacompetenze” oggi sempre più richieste nel mercato del lavoro.

In questo seminario oltre alla presentazione di teorie e ricerche verranno ospitati i giovani che “ce l’hanno fatta” , per offrire testimonianze reali e vere e proprie spinte per la creatività.

A intervenire al seminario di studi saranno prof.ssa Lucia Maddalena (delegato rettorale all’Orientamento, Tutorato e Job Placement), prof. Marcello Marin (direttore del Dipartimento di Studi umanistici. Lettere, Beni culturali e Scienze della formazione dell’Università di Foggia), dott. Tommaso Vasco (responsabile dell’Area Orientamento, tutorato e diritto allo studio dell’Università di Foggia), dott.ssa Rita Saraò (responsabile Settore Orientamento, tutorato e diritto allo studio), prof.ssa Daniela Dato (delegato del Dipartimento di Studi umanistici all’Orientamento, Tutorato e Placement), Andrea Mori (direttore culturale Coop. Soc. Progetto Città, Bari, innovatore sociale, esperto di animazione sociale e pedagogia del gioco e dell’immaginario) e il gruppo di giovani «inventori del proprio lavoro nonostante la laurea debole». Di particolare interesse le loro testimonianze dirette: Davide Annichiarico, Rosanna Mastrogiacomo, Ivan Di Mauro, Valeria Zoli – cioè quelli che ce l’hanno già fatta, a concretizzare le proprie idee – mostreranno ai nostri studenti che «la cultura non è mai debole».

Leggi anche:  Orientagiovani 2015

Dettagli

Data:
21 gennaio 2016
Evento Category:
Evento Tag:

Luogo

Aula conferenze del Dipartimento di Studi umanistici. Lettere, Beni culturali e Scienze della formazione
via Arpi 155 (edificio ex Ospedale maternità) –
Foggia,
+ Google Map: