Elezioni 2018: tutte le agevolazioni per andare a votare

In occasione delle elezioni politiche del 4 marzo 2018, gli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale, potranno usufruire di una serie di agevolazioni sui costi del viaggio.

Nella circolare n. 18/2018 del Ministero dell’Interno vengono fornite tutte le informazioni relative alle tariffe agevolate applicate dalle società che gestiscono servizi di trasporto.

Di seguito eccovi un breve riepilogo.

Elezioni 2018 agevolazioni viaggio in treno

  1. La società Trenitalia S.p.A. per gli elettori residenti nel territorio nazionale applicherà le seguenti riduzioni:
  • 60% del prezzo del biglietto sui treni regionali;
  • 70% del prezzo base per i treni di media-lunga percorrenza nazionale (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, IntercityNotte e Espressi) e per il servizio cuccette.

Prevista anche per gli elettori residenti all’estero una riduzione del 70% sulla tariffa Adult/Standard. I biglietti hanno un periodo di utilizzazione di 20 giorni, pertanto, in occasione delle consultazioni del 4 marzo 2018 il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 23 febbraio e quello di ritorno oltre il 14 marzo 2018.

2. La società “Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A.” (NTV) applicherà, ovviamente nelle regioni in cui effettua servizio commerciale, una riduzione a favore degli elettori pari al 60% del prezzo del biglietto. L’agevolazione potrà essere applicata esclusivamente sui biglietti ferroviari nominativi di andata e ritorno in tariffa Flex e Economy, per viaggiare negli ambienti Smart e Comfort. I biglietti a tariffa agevolata, acquistabili fino al 4 marzo, potranno essere utilizzati per viaggiare dal 23 febbraio al 13 marzo 2018.

3. La Società Trenord s.r.l., operante in Lombardia, invece, ha riservato una riduzione del 60% sulle tariffe regionali per il rilascio di biglietti nominativi di andata e ritorno, in seconda classe; sono, però, esclusi i treni del servizio aeroportuale Malpensa Express.

Elezioni 2018 agevolazioni viaggio in nave

La Società Compagnia Italiana di Navigazione S.p.a., che effettua il servizio pubblico di collegamento con la Sardegna, la Sicilia e le Isole Tremiti, sotto direttive del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, applicherà una riduzione del 60% sulla tariffa ordinaria, mentre ai biglietti degli elettori che abbiano diritto alla tariffa agevolata in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la relativa “tariffa residenti” tranne che la “tariffa elettori” risulti più vantaggiosa. L’agevolazione, che si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), ha un periodo complessivo di validità di 20 giorni e viene accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento.

Le medesime agevolazioni sono previste anche dalla Società Caronte & Tourist Isole Minori S.p.a., che assicura il servizio pubblico di linea tra la Sicilia e le sue isole minori.

Elezioni 2018 agevolazioni viaggio in aereo

Per quanto riguarda i viaggi in aereo la compagnia Alitalia Società Aerea S.p.A. ha previsto uno sconto massimo di 40 euro sul prezzo base del biglietto di andata e ritorno, escluse le tasse. La riduzione tariffaria non si aggiunge ad altre agevolazioni già in vigore e non si applica ai voli in codeshare e a quelli in continuità territoriale (es. Sardegna). Gli elettori interessati possono acquistare il biglietto per viaggiare nel periodo compreso tra il 24 febbraio e il 10 marzo 2018.

Tutti gli elettori per poter usufruire delle agevolazioni previste, in occasione del viaggio di andata, dovranno esibire al personale addetto al controllo, unitamente ad un documento di riconoscimento, la propria tessera elettorale o una dichiarazione sostitutiva attestante che il biglietto agevolato è stato acquistato per recarsi presso la località della propria sede elettorale di iscrizione, al fine di esercitare il diritto di voto.

Nel viaggio di ritorno, si dovrà esibire, invece, oltre al proprio documento di riconoscimento anche la propria tessera elettorale regolarmente vidimata o una dichiarazione del presidente del seggio attestante l’avvenuta votazione.

Per limitare l’astensionismo ed incoraggiare soprattutto i più giovani a votare, va segnalata in questa sede anche l’iniziativa di Flixbus, leader europeo della mobilità in autobus. Con #IoVoglioVotare verranno rimborsati, tramite un voucher, tutti i viaggi effettuati tra venerdì 2 marzo e domenica 4 marzo verso il comune di residenza. L’iniziativa è valida su tutte le destinazioni italiane, anche per i viaggi effettuati con partenza dall’estero e per ottenere il rimborso del biglietto, basterà inviare a [email protected], i propri dati con una foto di sé davanti al seggio elettorale con la tessera elettorale ben visibile in mano.

Facebook Comments