Pubblicato l’elenco permanente 2018 degli enti aventi diritto al 5 per mille

Gli enti già iscritti all’elenco degli enti aventi diritto al 5 per mille non saranno tenuti a presentare una nuova domanda per il 2018. Gli enti che invece intendano richiedere l’iscrizione per la prima volta, dovranno osservare l’ordinaria procedura (domanda telematica e dichiarazione sostitutiva).

 

Pubblicato, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, il nuovo elenco permanente 2018 dei soggetti aventi diritto al 5 per mille, che non saranno pertanto tenuti a ripetere la procedura di iscrizione.

L’elenco, distinto per tipologia di enti (volontariato, ricerca scientifica, ricerca sanitaria e associazioni sportive dilettantistiche), aggiorna e integra quello pubblicato nel 2017 (che a sua volta aggiornava quello del 2016).

Gli enti regolarmente ricompresi nell’elenco 2018 degli enti aventi diritto al 5 per mille non saranno tenuti a presentare nuovamente la domanda di iscrizione e ad inviare la relativa dichiarazione sostitutiva per l’anno in corso.

Lo scorso anno è infatti entrata in vigore la nuova modalità d’iscrizione all’elenco 5 per mille, che ha di fatto cancellato l’onere di ripresentare annualmente la domanda per gli enti già iscritti. Resta l’obbligo di presentare una nuova dichiarazione sostitutiva solo nel caso in cui sia subentrato un nuovo rappresentante legale a quello che aveva firmato la dichiarazione sostitutiva precedentemente inviata.

I soggetti iscritti all’elenco permanente hanno tempo fino al 21 maggio 2018 per segnalare eventuali errori derivanti dall’iscrizione, affinché entro il 25 maggio l’Amministrazione finanziaria possa rendere disponibile l’elenco definitivo.

Nuove iscrizioni al 5 per mille 2018

Gli enti che intendano richiedere per la prima volta l’accesso al beneficio, nonché quelli che non sono inseriti nell’elenco permanente, potranno richiedere l’iscrizione nell’elenco secondo le regole ordinarie (v. Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010).

Più in dettaglio, gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche possono presentare la domanda telematica d’iscrizione all’Agenzia delle Entrate entro il 7 maggio 2018 ed inviare entro il 2 luglio la dichiarazione sostitutiva alla competente Direzione regionale dell’Agenzia o all’ufficio del Coni territorialmente competente, nel caso di associazioni sportive dilettantistiche.

L’Agenzia delle Entrate, per l’iscrizione all’elenco 2018, ha reso disponibile un software specifico per la compilazione della domanda e questa può essere trasmessa direttamente dai soggetti interessati, se abilitati ai servizi Entratel o Fisconline, oppure tramite gli intermediari abilitati a Entratel (professionisti, associazioni di categoria, Caf, etc.).

Chi non rispetta le tempistiche sopra riportate, può presentare la domanda di iscrizione (e/o provvedere alle successive integrazioni documentali) entro il 1° ottobre versando con modello F24 un importo di 250 euro.

Fonte: Agenzia delle Entrate

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy