PSR Basilicata Misura 16: approvato il bando filiere corte e mercati locali

Attivati due nuovi bandi finalizzati a sostenere i partenariati tra imprese agricole, consorzi, reti di impresa, etc., nella realizzazione di progetti collettivi volti allo sviluppo di filiere corte e di mercati locali.

Sintesi bando PSR Basilicata – Sottomisura 16.4

Area geografica: Basilicata

Settore: agricoltura

Dotazione finanziaria: 2,2 milioni di euro

Obiettivo: creare un legame diretto produttore-consumatore e rafforzare delle posizioni degli operatori economici più deboli nel mercato

Beneficiari: partenariati tra imprese agricole, cooperative, consorzi, distretti agricoli e rurali, reti di impresa, etc.

Spese ammissibili: acquisto immobili, attrezzature, licenze, servizi di marketing, etc.

Tipo di finanziamento: contributo in conto capitale

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 21 aprile 2019

Approfondimento Bando

Pubblicati due bandi dalla Regione Basilicata, con cui viene data attivazione alla sottomisura 16.4 di cui al PSR 2014/2020, nel perseguimento delle seguenti finalità:

  1. sviluppo e consolidamento dei mercati locali, creando un legame diretto tra il produttore ed il consumatore finale, così da consentire al primo di recuperare valore aggiunto ed al secondo di avere un rapporto qualità-prezzo più adeguato;
  2. sviluppo e consolidamento delle filiere corte, al fine di equilibrare l’attuale situazione di mercato che vede i piccoli produttori in posizione di debolezza rispetto agli altri attori della filiera, ed in particolare rispetto alla distribuzione organizzata.

A chi si rivolge la misura 16 del PSR Basilicata?

Entrambi i bandi annoverano, quali beneficiari, aggregazioni tra imprese agricole, cooperative, consorzi, distretti agricoli e rurali, reti di impresa, sistemi produttivi e altri soggetti che si organizzano per sviluppare un mercato locale.

Leggi anche:  Regione Emilia Romagna: un nuovo bando per espandere il livello di internazionalità delle attività produttive regionali, incentivando l’organizzazione di fiere

Quali sono le spese ammissibili della misura 16 del PSR Basilicata?

Sono ammesse a contributo le spese relative a:

  • esercizio della cooperazione, compresi i costi di costituzione della forma associativa prescelta e quelli relativi al personale;
  • costruzione, acquisizione o miglioramento di immobili;
  • acquisizione di nuove attrezzature;
  • acquisizione o sviluppo di programmi informatici;
  • attività e servizi di marketing e comunicazione;
  • servizi di trasferimento di conoscenze;
  • licenze;
  • spese generali, nel limite del 15% delle spese ammissibili e fino ad un massimo di 250 euro.

Intensità di aiuto e massimali di spesa

L’agevolazione dei bandi sulle filiere corte consiste in un contributo in conto capitale pari al 100% delle spese ammissibili.

Il costo complessivo del progetto dovrà essere compreso tra 75 mila e 200 mila euro.

Come fare per partecipare alla misura 16 del PSR Basilicata?

Le domande per richiedere le agevolazioni devono essere compilate online entro il 21 aprile 2019.

Leggi attentamente il bando mercati locali e il bando filiere corte della misura 16.4 del PSR Basilicata 2014-2020.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy