Bando Garanzia Giovani in Liguria: finanziamenti sino a 25 mila euro per gli under 30 che avviano un’attività imprenditoriale

La Regione offre un’opportunità da cogliere al volo per i giovani che vogliono mettersi in gioco facendo fruttare il proprio talento negli affari. Stanziati fondi a sostegno delle neo-imprese.

Si intravede uno spiraglio di luce per gli aspiranti imprenditori liguri che hanno sviluppato un progetto imprenditoriale, ma non hanno le risorse finanziarie per concretizzarlo. Con la misura 7.2 del Programma “Garanzia per i Giovani in Liguria”, la Regione autorizza una poderosa iniezione di liquidità per sostenere finanziariamente la nascita di nuove imprese.

Analizziamo i punti salienti del bando.

A chi si rivolge il bando Garanzia Giovani in Liguria?

Possono aderire al bando i giovani domiciliati nella Regione Liguria in possesso, a pena di esclusione, dei sottostanti requisiti:

  • età compresa tra i 15 e i 29 anni al momento della presentazione della domanda;
  • essere privi di occupazione lavorativa e non beneficiare di Cassa Integrazione Guadagni o di altro contratto di solidarietà;
  • non frequentare alcun percorso formativo finalizzato al conseguimento di un titolo di studio;
  • non frequentare alcun corso di formazione e aggiornamento professionale;
  • non essere inseriti in percorsi di tirocinio formativo.

È necessario che, al momento della presentazione della domanda, il beneficiario abbia aderito al Programma Garanzia Giovani in Liguria ed abbia sostenuto il percorso formativo di accompagnamento di cui alla misura 7.1.

I soggetti destinatari possono formulare domanda di ammissione al bando in forma di:

  • imprese individuali, società (sia di persone che di capitali), società cooperative con non più di 9 soci, associazioni professionali e società tra professionisti purché inattive;
  • aspiranti imprenditori, purché si costituiscano entro la data di sottoscrizione del finanziamento nelle forme previste dal punto precedente.
Leggi anche:  POR FESR Toscana Azione 3.1.1: sostegno agli investimenti delle imprese attraverso lo strumento del microcredito a tasso zero

Di cosa tratta il bando Garanzia Giovani in Liguria?

Le domande di ammissione alla agevolazione devono riferirsi ad iniziative da avviarsi successivamente alla data di presentazione della domanda e devono interessare i settori inerenti la produzione di beni e la fornitura di servizi, tra i quali:

  • turismo e sevizi culturali;
  • servizi alla persona;
  • servizi per l’ambiente;
  • servizi ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione)
  • risparmio energetico ed energie rinnovabili;
  • servizi alle imprese;
  • manifatturiere ed artigiane;
  • associazioni e società di professionisti;
  • imprese operanti nel settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli;
  • commerciale a dettaglio e all’ingrosso.

È opportuno precisare che gli interventi che possono beneficiare del presente bando devono riguardare strutture allocate nel territorio della Regione Liguria che, al momento della presentazione della domanda, risultino rientrare nella piena disponibilità del soggetto destinatario. Inoltre, l’intervento per il quale si chiede l’agevolazione deve prevedere spese per un importo non inferiore a 10 mila euro e non superiore a 25 mila euro, per un limite del 75% del valore del Piano di Intervento. La concessione del finanziamento avviene a interessi zero e non deve essere assistita da alcuna garanzia.

Come fare per partecipare al bando Garanzia Giovani in Liguria?

Le domande di adesione alla agevolazione possono essere presentate esclusivamente attraverso la procedura di invio telematico, accedendo al portale “Bandi on line” dal sito Filse oppure collegandosi al sito dedicato sino al 30 marzo 2018.

Il bando Garanzia Giovani offre ai giovani disoccupati liguri l’occasione di rimanere nella propria terra, senza dover migrare altrove in cerca di fortuna. Se siete interessati all’iniziativa è raccomandabile che vi rivolgiate al più presto ad un professionista che possa indirizzarvi nella corretta presentazione della domanda.

Leggi anche:  Garanzia Giovani Servizio Civile: 411 progetti per 3556 giovani

Approfondisci il bando Garanzia per i Giovani in Liguria.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy