PSR Puglia sottomisura 8.2, la Regione lancia un bando per la protezione e la valorizzazione dell’ambiente

La Regione Puglia dimostra di avere a cuore il rispetto dell’ambiente attraverso la pubblicazione di questo bando che contribuisce alla conservazione e al sequestro del carbonio nell’agricoltura.

Sintesi bando PSR Puglia – Sottomisura 8.2

Area geografica: Puglia

Settore: agricoltura

Dotazione finanziaria: 2.856.926,43 €

Obiettivo: promuovere la conservazione e il sequestro del carbonio nel settore agricolo e forestale

Beneficiari: proprietari e possessori, pubblici e privati, delle superfici oggetto di intervento, nonché loro Consorzi

Spese ammissibili: impianto e materiali di propagazione, manutenzione

Tipo di finanziamento: contributo in conto capitale

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 11 febbraio 2019

Approfondimento Bando

Un impegno concreto per la tutela e la salvaguardia del paesaggio e del territorio rurale. Con la sottomisura 8.2Sostegno per l’impianto e il mantenimento dei sistemi agroforestali”, la Regione Puglia si schiera a fianco dell’ambiente, dimostrando di includere il rispetto e la protezione dello stesso tra gli obiettivi prioritari da perseguire nell’anno appena entrato. In particolare, il presente bando risponde ai seguenti fabbisogni: valorizzazione e tutela del paesaggio e del territorio rurale, sviluppo delle specie autoctone vegetali, animali e forestali, promozione della difesa idrogeologica del territorio, riduzione delle emissioni dei gas a effetto serra e ammoniaca nell’agricoltura, incentivazione della conservazione e/o sequestro del carbonio.

Chi sono i beneficiari della sottomisura 8.2 del PSR Puglia?

Il presente bando è rivolto a proprietari e possessori di terreni agricoli, pubblici e privati, nonché loro Consorzi. I richiedenti devono essere iscritti all’Anagrafe delle Aziende Agricole attraverso la costituzione e l’aggiornamento del fascicolo aziendale.

Leggi anche:  Veneto, al via con i finanziamenti alle aziende agricole gestite da giovani imprenditori

Per accedere all’aiuto, devono essere soddisfatte le seguenti condizioni:

  • legittima conduzione delle superfici oggetto di intervento, in base alle previsioni contenute nella circolare Agea n. 120 del 01/03/2016;
  • possesso di un Piano di Gestione Forestale (o altro strumento equivalente), se si tratta di superfici boscate accorpate maggiori di 50 Ha esistenti prima dell’intervento. Il possesso di tale requisito, dovrà essere dimostrato entro 180 gg dal provvedimento di ammissibilità del contributo.

Quali sono le spese ammissibili della sottomisura 8.2 del PSR Puglia?

La sottomisura sostiene gli interventi finalizzati a realizzare sistemi agroforestali. Va precisato che i costi e gli interventi ammissibili sono strettamente collegati allo specifico tipo di impianto e alle operazioni allo stesso correlate. Nello specifico, il contributo assegnato dal presente bando copre le seguenti spese:

  • costi di impianto e materiali di propagazione;
  • premio annuale a ettaro per la copertura dei costi di manutenzione per un periodo di 5 anni;
  • spese generali, tra le quali – a mero titolo esemplificativo – possiamo elencare onorari di professionisti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale, inclusi gli studi di fattibilità.

Intensità di aiuto e massimali di spesa

Il sostegno è riconosciuto a titolo di contributo in conto capitale, sulla base dei costi effettivamente sostenuti e approvati regolarmente. Esso è pari all’80% della spesa ammessa per l’allestimento dei sistemi agroforestali e al 100% del premio annuale. Il contributo copre i costi di piantagione e un premio annuale per la copertura dei costi di manutenzione – determinati secondo il prezzario regionale – per un periodo di 5 anni.

Il contributo massimo concedibile ammonta a 100 mila euro, incluse le spese generali.

Leggi anche:  PSR Lazio Sottomisura 6.4, sì all’energia rinnovabile: contributi in arrivo per le imprese agricole

Come partecipare alla sottomisura 8.2 del PSR Puglia?

Coloro che intendono partecipare al bando, devono procedere alla costituzione o aggiornamento del fascicolo aziendale e poi possono presentare la domanda sul portale SIAN. Il termine ultimo per richiedere il contributo è l’11 febbraio 2019.

Scarica il bando della sottomisura 8.2 del PSR Puglia 2014-2020.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy