Come registrare un marchio con “Fast Track” in 4 mesi

Dal 26 febbraio 2019 è disponibile una nuova procedura online per registrare un marchio, più veloce, che affianca quella ordinaria. Ecco quali sono i requisiti per scegliere “Fast Track”.

Depositare un marchio da ora sarà più facile e più breve, grazie all’entrata in vigore della procedura rapida, denominata “Fast Track” (che potremmo tradurre come pista veloce o binario veloce), che affiancherà la procedura ordinaria.

Ad annunciarlo è stato il Ministero dello Sviluppo Economico attraverso il proprio sito web, con una nota pubblicata il 26 febbraio scorso.

Come registrare un marchio: la procedura Fast Track si conclude in 4 mesi

La procedura Fast Track consiste in una procedura online che dovrebbe permettere di ottenere la registrazione del marchio proprio o della propria azienda, oltre che in tempi più stretti, anche in maniera più snella e con una riduzione delle possibilità di commettere errori, grazie ad una piattaforma informatica innovativa.

Rispetto alla procedura ordinaria, che normalmente si conclude in circa 6 mesi dal deposito della domanda, la conclusione dell’iter della procedura Fast Track dovrebbe avvenire in circa 4 mesi.

Come registrare un marchio con Fast Track: quali sono i requisiti?

Non tutte le domande possono seguire la procedura veloce ed infatti sono richiesti dei requisiti per poter avvalersi della Fast Track.

Innanzitutto non ci devono essere sul marchio delle rivendicazioni di priorità. In tal caso la faccenda sarebbe più complicata, per cui non sarebbe possibile seguire la procedura rapida.

In secondo luogo il marchio deve essere di tipo individuale e può essere figurativo (rappresentato da un’immagine) o denominativo (costituito da una scritta, come ad esempio “Coca-Cola”).

Infine si precisa che i prodotti o servizi che verranno indicati nella domanda dovranno essere tra quelli inclusi nell’elenco della “Classificazione Internazionale di Nizza”.

Come registrare un marchio con la nuova procedura

Per registrare un marchio da ora sarà possibile presentare la relativa domanda attraverso il portale on line DGLC – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, presso il MISE.

Prima di entrare nell’area personale occorre registrarsi al portale e avere a disposizione una firma digitale. Una volta effettuato l’accesso bisogna selezionare i prodotti e i servizi a cui si è interessati e compilare i dati richiesti. Nell’avviare questo nuovo iter procedurale è importante ricordarsi di scegliere l’opzione Fast Track all’interno del portale.

Il pagamento dei relativi costi avviene contestualmente all’invio della domanda di registrazione del brevetto attraverso il sistema PagoPa.

Dopo l’invio della domanda, se la procedura si è conclusa correttamente, l’Ufficio provvederà alla sua pubblicazione già entro i 7 giorni successivi alla richiesta.

Al fine di garantire il rispetto di queste tempistiche, è previsto che l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchio pubblicherà i bollettini con maggiore frequenza, tre giorni alla settimana. In particolare lunedì, mercoledì e venerdì si provvederà alla pubblicazione delle domande presentate con l’opzione Fast Track. I bollettini con le domande depositate secondo la procedura ordinaria saranno pubblicati ogni venerdì.

Chi vorrà tutelare il proprio marchio ora potrà scegliere, se ne ha i requisiti, la procedura rapida. Se ci sono dubbi sulla scelta o su altri aspetti riguardanti il marchio si suggerisce di consultare un professionista esperto in materia.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy