Umbria: bando acquisto prima casa, torna il bonus regionale per giovani coppie e single

La Regione Umbria mette a disposizione 500 mila euro a favore di quelle famiglie che scontano, più di altre, le difficoltà dell’attuale crisi economica per l’acquisto della loro prima casa.
 
 
 

Sintesi del bando acquisto prima casa Umbria

Area geografica: Umbria

Settore: edilizia

Dotazione finanziaria: 500 mila euro

Obiettivo: agevolare l’acquisto della prima casa

Beneficiari: giovani coppie, famiglie monoparentali e single

Spese ammissibili: costo di acquisto dell’alloggio

Tipo di finanziamento: contributo a fondo perduto

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 20 aprile 2018

Approfondimento Bando

Pubblicato dalla Regione Umbria il bando pubblico per l’assegnazione di contributi a favore di giovani coppie, famiglie monoparentali e famiglie costituite da una sola persona (single) per l’acquisto della prima casa.

A chi si rivolge il bando acquisto prima casa Umbria?

Possono partecipare al bando:

  • le giovani coppie (età max 40 anni), coniugate o conviventi nel medesimo stato di famiglia anagrafico, che siano in possesso di un reddito ISEE 2018 ricompreso tra 7 mila e 23,5 mila euro;
  • le famiglie monoparentali, e cioè i nuclei familiari composti da un solo genitore e da uno o più figli minorenni (o anche da figli maggiorenni, purché affetti da una invalidità pari o superiore al 70%), che abbiano un reddito ISEE 2018 ricompreso tra 6 mila e 20 mila euro;
  • single (età superiore a 35 anni), che abbiano un reddito ISEE 2018 ricompreso tra 7 mila e 18 mila euro.
Leggi anche:  Aiuti agli investimenti per il ripristino dei territori con il PSR Toscana Sottomisura 4.4

Il richiedente i contributi deve, inoltre, avere residenza anagrafica o svolgere un’attività lavorativa stabile in via esclusiva o principale nella Regione Umbria da almeno 2 anni consecutivi, e non essere titolare di diritti reali di godimento (proprietà, usufrutto, etc.) su immobili – o parte di essi – destinati ad uso abitativo (ad eccezione dei comproprietari della sola casa coniugale che, a seguito di separazione o divorzio, non ne abbiano più la disponibilità d’uso).

Quali sono le spese ammissibili al bando acquisto prima casa Umbria?

Le spese ammissibili a contributo sono rappresentate dal prezzo di acquisto dell’abitazione, così come indicato nel contratto d’acquisto, e comprese le eventuali pertinenze.

Ai fini di ammissibilità a contributo, l’abitazione deve inoltre:

  • essere ubicata nella Regione Umbria;
  • far parte di un fabbricato costituito da almeno due alloggi;
  • essere accatastata al Nuovo Catasto Edilizio Urbano (NCEU) nelle categorie A/2, A/3, A/4, A/5, A/6;
  • avere una superficie utile non superiore a 95 mq;
  • non essere di proprietà di ascendenti entro il secondo grado (genitori e nonni).

Intensità di aiuto e massimali di spesa

Il contributo erogabile, a beneficiario, ammonta al 30% del costo dell’alloggio, fino ad un massimo di: 30 mila euro per le giovani coppie e le famiglie monoparentali; 20 mila euro per i single.

Come fare per partecipare al bando acquisto prima casa Umbria?

La domanda, una volta compilato il rispettivo modello online, deve essere inviata entro il 20 aprile 2018, tramite raccomandata con avviso di ricevimento o consegnata a mano, alla Direzione Regionale “Governo del territorio e paesaggio. Protezione civile. Infrastrutture e mobilità” – “Servizio Politiche della casa e Riqualificazione Urbana” di Perugia.

Approfondisci il bando acquisto prima casa Umbria.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy