Servizio Civile 2017: 1.050 giovani cercasi

121 progetti tra cui scegliere per un’opportunità da prendere al volo

Il momento storico in cui viviamo non sembra essere molto favorevole ai giovani, soprattutto se in cerca di occupazione. Gli ultimi dati Istat infatti, ci mostrano come la disoccupazione giovanile sia in continua crescita e come una buona percentuale dei giovani sia impegnata nella ricerca di nuove opportunità lavorative. In un contesto tanto difficile, il Bando del Servizio Civile 2017, per l’occupazione di 1.050 volontari, è un’occasione da non perdere.

A chi si rivolge?

Il Bando si rivolge ai giovani cittadini italiani, ai giovani degli altri paesi europei o anche non comunitari ma regolarmente soggiornanti, che al momento della presentazione della domanda abbiano compiuto i 18 anni di età e non abbiano ancora superato i 28.
Sono esclusi invece dalla partecipazione al Bando coloro che:

  • abbiano già fatto esperienze tramite il Servizio Civile Nazionale;
  • abbiano interrotto il Servizio Civile prima della data di scadenza;
  • stiano partecipando già ad un progetto del Servizio Civile per l’attuazione del Programma Europeo Garanzia Giovani;
  • abbiano in corso con l’Ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o collaborazione retribuita o li hanno avuti nell’anno precedente, di durata superiore a tre mesi;

Di cosa si tratta?

Il Bando del Servizio Civile 2017 si articola in 121 progetti presentati da vari Enti; le persone occupate saranno 1.050 persone, a cui spetterà un assegno mensile di 433,80 euro.
Progetti e risorse saranno così articolati:

  • 1.000 volontari impiegati in 116 progetti del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo;
  • 4 volontari impiegati in un progetto della Fondazione Territori Sociali Altavaldesa;
  • 20 volontari impiegati in un progetto, in Sicilia, del Comune di Sant’Angelo Muxaro;
  • 20 volontari in due progetti, in Puglia, del Comune di Cerignola e Politecnico di Bari;
  • 6 volontari impiegati in un progetto del Ministero Infrastrutture e Trasporti provveditorato opere pubbliche Campania Molise Basilicata.
Leggi anche:  Bando PSR Liguria Misure 10 e 11: il futuro dell’agricoltura è green

Come fare?

La domanda di partecipazione deve essere presentata direttamente all’Ente prescelto entro e non oltre le ore 14:00 del 10 febbraio 2017. È possibile presentare la richiesta per un unico progetto, è quindi molto importante scegliere con attenzione quello a cui si vuol partecipare.
La procedura di partecipazione varia in base al progetto che si sceglie:

  • per i progetti del Ministero dei Beni Culturali: bisogna presentare la domanda esclusivamente attraverso la procedura online presente nell’apposita sezione del sito dedicata al Bando del Servizio Civile 2017. Alla domanda è necessario allegare il proprio curriculum vitae in formato europeo e la copia del documento di identità in corso di validità.
  • per i progetti degli altri Enti: bisogna presentare la domanda secondo il modello presente all’Allegato 2 del Bando. Tale domanda deve essere accompagnata da un documento di identità valido e dal modulo presente all’Allegato 3 contenente i dati relativi ai titoli.

La spedizione della domanda, dovrà avvenire esclusivamente, tramite PEC personale, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite consegna a mano.

Il Servizio Civile può essere una buona occasione per fare una prima esperienza lavorativa ma anche per accrescere le proprie competenze professionali. Se siete giovani e alla ricerca di un lavoro provate a seguire il vecchio proverbio: “Chi ha tempo non aspetti tempo” e correte a presentare la domanda di iscrizione.

Fonte: Bando

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook