PSR Calabria sottomisura 4.4.2: in arrivo finanziamenti per agricoltori ed enti pubblici che investono nella salvaguardia della biodiversità

Con questo intervento la Regione Calabria si attiva per sostenere finanziariamente gli investimenti non produttivi finalizzati alla protezione dell’agrifauna calabra.
 
 
 

Sintesi del bando PSR Calabria 4.4.2

Area geografica: Calabria

Settore: agricoltura

Dotazione finanziaria: 500 mila euro

Obiettivo: promuovere il rispetto della biodiversità naturale, attraverso interventi volti a preservare l’agrifauna

Beneficiari: agricoltori ed enti pubblici gestori di terreni agricoli

Spese ammissibili: investimenti non produttivi finalizzati alla creazione di luoghi di rifugio e riproduzione della fauna, nonché alla adozione di misure che limitano l’impatto delle macchine nel corso delle operazioni culturali

Tipo di finanziamento: contributo in conto capitale

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 30 aprile 2018

Approfondimento Bando

Conciliare le esigenze della produzione agricola con la protezione dell’ambiente e della fauna selvatica in particolare, non è sempre impresa facile. Spesso, infatti, in nome della massimizzazione dei profitti si tende a sacrificare e forzare il naturale equilibrio dell’ecosistema, con conseguenze drammatiche anche per la stessa specie umana. Sensibilizzare gli agricoltori ad avere una maggiore attenzione per la biodiversità, attraverso misure ad hoc, è l’obiettivo che si propone l’intervento 4.4.2 del PSR Calabria annualità 2018, così come l’intervento 4.4.1 precedentemente attivato.

Chi può partecipare alla sottomisura 4.4.2 del PSR Calabria?

Sono beneficiari del sostegno finanziario in questione:

  • agricoltori in forma singola o associata;
  • enti pubblici gestori di terreni agricoli.
Leggi anche:  Regione Sicilia: al via il bando 20/2018 per tirocini formativi obbligatori e non obbligatori delle professioni ordinistiche

Gli interventi devono essere realizzati all’interno di aree protette della Regione Calabria e dei siti Natura 2000 (zone con divieto di caccia) e avviati successivamente alla presentazione della domanda. Non sono ammissibili gli interventi forestali e le domande pervenute da imprese che secondo la normativa europea risultino in difficoltà.

Quali sono le spese ammissibili per il PSR Calabria, sottomisura 4.4.2?

I costi ammissibili sono quelli riguardanti i seguenti investimenti:

  • opere per la realizzazione di laghetti, pozze artificiali atte a favorire la riproduzione dell’avifauna;
  • acquisto per dispositivi ed attrezzi per operazioni colturali e/o attrezzature di dissuasione da usare nelle operazioni colturali, per allontanare l’avifauna;
  • acquisto e installazione di nidi artificiali per favorire l’insediamento e la nidificazione dell’avifauna;
  • onorari per prestazioni e consulenze professionali, ivi inclusi gli studi di fattibilità, collegati alle operazioni di investimento sopra indicate.

Intensità di aiuto e massimali di spesa

Il sostegno è concesso a titolo di contributo pubblico in conto capitale, calcolato in percentuale sui costi ammissibili totali e sino all’importo massimo di 50 mila euro. Il sostegno all’investimento è pari al 100% della spesa ammissibile sostenuta. I beneficiari, inoltre, possono richiedere il pagamento di un anticipo sul presente contributo in misura non superiore al 50% del suo importo.

Come fare per partecipare all’Avviso regionale del PSR Calabria, sottomisura 4.4.2?

Le domande, corredate da tutta la documentazione richiesta, possono essere presentate entro il termine del 30 aprile 2018, attraverso il portale Sian.

Scarica il bando della sottomisura 4.4.2 del PSR Calabria 2014-2020.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy