POR FESR Emilia Romagna Azione 3.4.1, finanziamenti a fondo perduto per rilanciare l’export regionale

La Regione Emilia Romagna ha indetto un bando per aiutare le imprese del territorio che vogliono rendersi competitive nei mercati internazionali attraverso la partecipazione a eventi fieristici.
 
 
 

Sintesi bando POR FESR Emilia Romagna Azione 3.4.1

Area geografica: Emilia Romagna

Settore: industria

Dotazione finanziaria: € 3.020.000

Obiettivo: potenziare la funzione del commercio estero all’interno delle imprese regionali

Beneficiari: imprese

Spese ammissibili: partecipazione a fiere internazionali e spese di consulenza

Tipo di finanziamento: contributo a fondo perduto

Procedura di selezione: valutativa a sportello

Scadenza: 27 luglio 2018

Approfondimento Bando

Per le imprese di piccole e medie dimensioni riuscire a conquistarsi una fetta di mercato estero non è certo semplice, perché innumerevoli sono le difficoltà che possono presentarsi nel percorso di internazionalizzazione di una azienda non molto estesa. Da oggi, però, per le imprese emiliane affermarsi nel mercato estero potrebbe diventare un traguardo non impossibile, grazie all’azione 3.4.1 del POR FESR 2014-2020 messa in atto dalla Regione per promuovere progetti dedicati all’export e alla partecipazione a fiere internazionali.

Chi sono i beneficiari dell’azione 3.4.1 del POR FESR Emilia Romagna?

Possono presentare domanda le micro e PMI con sede legale o operativa in Emilia Romagna, che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere regolarmente costituite e iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio entro la data di presentazione della domanda;
  • svolgere attività industriale di produzione di beni o servizi, con esclusione delle imprese agricole per come definite dall’ 2135 del Codice Civile;
  • esercitare un’attività economica rientrante nei settori di attività ammessi indicati dall’Appendice 1 del bando, e desumibile dai dati di iscrizione alla competente Camera di Commercio;
  • essere attive dal almeno 2 anni e non risultare sottoposte a procedure di liquidazione, fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata o altre procedure concorsuali al momento della presentazione della domanda;
  • essere in regola con pagamenti, adempimenti previdenziali e assicurativi, e con la normativa antimafia;
  • non presentare le caratteristiche di impresa in difficoltà;
  • non avere subìto nei 3 anni precedenti procedimenti amministrativi connessi ad atti di revoca per indebita percezione di risorse pubbliche, per carenza di requisiti essenziali, o per irregolarità della documentazione prodotta per cause imputabili all’azienda e non sanabili.

Possono presentare domanda anche le imprese che non hanno sede legale o operativa in Emilia Romagna, purché si impegnino ad aprire nel territorio regionale, entro il 31 dicembre 2018, l’unità operativa in cui svolgere il progetto dopo la concessione del contributo.

Quali sono le spese ammissibili per l’azione 3.4.1 del POR FESR Emilia Romagna?

Sono finanziabili le seguenti tipologie di spese:

  • costi dell’area espositiva, della progettazione dello stand e del suo allestimento e gestione;
  • costi per hostess e interpreti/traduttori;
  • spese di consulenza per la ricerca di partner commerciali o industriali, agenti, buyers, nonché per organizzare incontri di affari nel contesto fieristico;
  • spese di consulenza per l’ottenimento di certificazioni per l’esportazione e la protezione del marchio nei mercati in cui si svolgeranno gli eventi indicati nel progetto.

Intensità di aiuto e massimali di spesa

L’aiuto regionale è concesso sotto forma di contributo a fondo perduto nella misura massima del 30% delle spese ammissibili. Il contributo regionale non potrà comunque superare l’importo di 30 mila euro. Per le reti di impresa, il contributo è calcolato nella misura massima del 30% delle spese ammissibili, nel limite di 30 mila euro per ciascuna impresa della rete, fino ad un massimo di 120 mila euro per progetto.

Come fare per partecipare all’azione 3.4.1 del POR FESR Emilia Romagna?

Le domande possono essere presentate solo per via telematica, accedendo al sito della Regione entro il 27 luglio 2018.

Scarica il bando dell’azione 3.4.1 del POR FESR Emilia Romagna 2014-2020.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy