Bando “Al Via” della Regione Lombardia: finanziamenti agevolati alle PMI

Finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto in favore delle imprese che presentino progetti per lo sviluppo aziendale o per il rilancio di aree produttive, nell’ambito Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l’innovazione (S3).

Sintesi bando “Al via”

Area geografica: Lombardia

Settore: imprese

Dotazione finanziaria: 75 milioni di euro

Obiettivo: rilanciare il sistema produttivo regionale

Beneficiari: imprese

Spese ammissibili: acquisto di macchinari, sistemi gestionali, brevetti ed opere murarie, etc.

Tipo di finanziamento: contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato

Procedura di selezione: valutativa a sportello

Scadenza: 31 dicembre 2019

Approfondimento Bando

Il Bando Al Via della Regione Lombardia è dedicato a supportare nuovi investimenti da parte delle Piccole e Medie Imprese al fine di rilanciare il sistema produttivo e facilitare la fase di uscita dalla crisi socio-economica che ha investito anche il territorio lombardo.

Più in dettaglio, l’iniziativa si articola in due differenti linee:

  • Linea Sviluppo Aziendale, che finanzia investimenti su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo, da realizzarsi nell’ambito di generici piani di sviluppo aziendale;
  • Linea Rilancio Aree Produttive, che finanzia investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive.

I Progetti dovranno essere realizzati in un ambito che risulti in relazione con una delle seguenti Aree di specializzazione individuate dalla “Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l’innovazione (S3)”: aerospazio, agroalimentare, eco-industria, industrie creative e culturali, industria della salute, manifatturiero avanzato e mobilità sostenibile.

Leggi anche:  Bando per le aziende agricole in Lombardia: quando la competitività e sostenibilità ambientale si uniscono

A chi si rivolge il bando Al Via della Regione Lombardia?

Possono partecipare al bando le PMI con sede operativa in Lombardia, attive da almeno 2 anni ed aventi un codice ATECO primario appartenente ad una delle seguenti categorie (ad esclusione dei codici specificatamente elencati nell’Allegato 2 al bando):

  • C – Attività manifatturiere;
  • F – Costruzioni;
  • H – Trasporto e magazzinaggio;
  • J – Servizi di informazione e comunicazione;
  • M – Attività professionali, scientifiche e tecniche;
  • N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese.

Quali sono le spese ammissibili al bando “Al Via” della Regione Lombardia?

Sono ammesse ad agevolazione le seguenti tipologie di spesa, al netto di IVA, sostenute successivamente alla data di presentazione della domanda:

  • acquisto di macchinari, impianti, attrezzature, arredi nuovi di fabbrica;
  • acquisto di sistemi gestionali integrati (software & hardware);
  • acquisizione di marchi, brevetti e licenze di produzione;
  • opere murarie, opere di bonifica, impiantistica e costi assimilati, anche finalizzati all’introduzione di criteri di ingegneria antisismica (max 20% del totale delle spese ammissibili).

Intensità di aiuto e massimali di spesa

Sono agevolabili i progetti che presentino spese ammissibili comprese tra un minimo di 53 mila euro ed un massimo di:

  • 3 milioni per la Linea Sviluppo aziendale;
  • 6 milioni per la Linea Rilancio aree produttive.

L’agevolazione si compone di:

  1. un finanziamento a medio-lungo termine erogato da Finlombarda e dagli intermediari finanziari convenzionati (min. 50 mila euro e max 2,8 milioni);
  2. una garanzia regionale gratuita pari al 70% del finanziamento;
  3. un contributo a fondo perduto in conto capitale fino al 15% delle spese ammissibili, variabile a seconda della dimensione aziendale e del regime di aiuto scelto.

Come fare per partecipare al bando “Al Via” della Regione Lombardia?

La domanda di aiuto deve essere presentata esclusivamente online entro il 31 dicembre 2019, data di chiusura dello sportello.

Leggi anche:  PSR Piemonte Sottomisura 4.1.3: contributi per agricoltura sostenibile

Approfondisci il Bando “Al Via” del POR FESR Lombardia 2014-2020.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy