La Regione Lombardia propone finanziamenti per progetti di ricerca in campo agricolo

Buone notizie per l’innovazione e il potenziamento del settore agricolo e forestale della Lombardia: in arrivo contributi economici per nuovi progetti di ricerca.
 
 
 

Sintesi bando finanziamenti di progetti di ricerca in campo agricolo

Area geografica: Lombardia

Settore: Agricolo e forestale

Dotazione finanziaria: 2.958.966,00 euro

Obiettivo: finanziamento di progetti di ricerca che promuovano innovazione nel settore dell’agrobiodiversità

Beneficiari: imprese agricole e forestali, consorzi, associazioni di produttori, organismi di ricerca, cooperative, distretti agricoli

Spese ammissibili: acquisto strumentazioni, spese di personale, consulente, generi di consumo

Tipo di finanziamento: contributi a fondo perduto

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 30 giugno 2018

Approfondimento Bando

La Direzione Generale Agricoltura della Regione Lombardia ha approvato la pubblicazione di un bando finalizzato al potenziamento della ricerca e allo sviluppo del settore agricolo e forestale nel territorio locale. Un provvedimento importante che prevede l’attuazione di progetti destinati al miglioramento e all’innovazione di tutti gli aspetti legati al settore agrobiodiversità. Il finanziamento descritto all’interno del bando fa riferimento al Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Lombardia.

Chi può partecipare al bando per finanziamenti di progetti di ricerca in campo agricolo?

Il bando della Regione Lombardia è rivolto ad organismi di ricerca, ovvero soggetti senza scopro di lucro, impegnati nel campo della ricerca fondamentale, della ricerca industriale o di sviluppo sperimentale. Tali organismi di ricerca devono presentare la domanda singolarmente o in partenariato con altri organismi di ricerca o soggetti come:

  • Imprese agricole e forestali;
  • Organismi di diffusione della conoscenza;
  • Cooperative agricole, di lavorazione, trasformazione e commercializzazione e loro consorzi;
  • Associazioni di produttori;
  • Organizzazioni di produttori;
  • Consorzi di tutela;
  • Distretti agricoli.

Quali sono le spese ammissibili per il bando sui finanziamenti di progetti di ricerca in campo agricolo?

Sono ammissibili tutte quelle spese legate al personale, all’acquisto di strumentazioni e attrezzature, a servizi e consulenze tecniche e scientifiche, spese generali supplementari fino al 5% del costo totale ammissibile direttamente imputabili all’attuazione del progetto e, infine, spese per acquisto di generi di consumo.

Intensità di aiuto e massimali

L’intensità di aiuto massima relativa al finanziamento è fissata all’80% delle spese ritenute ammissibili ed effettivamente sostenute per l’attuazione dei progetti. Per progetti di ricerca agricola e forestale, l’entità massima del contributo regionale è di 150 mila euro per anno per ogni progetto, con la durata massima di 3 anni. Per i progetti agrobiodiversità l’entità massima del contributo è pari a €55.566,00 e prevede una durata di 12 mesi.

Come fare per partecipare al bando per i finanziamenti di progetti di ricerca in campo agricolo?

Per partecipare al bando, i soggetti interessati devono inviare una domanda via PEC con allegato il progetto e la documentazione specificata nel bando entro il 30 giugno 2018.

Scarica il bando sui finanziamenti di ricerca in campo agricolo della Regione Lombardia.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy