La Regione Lombardia propone finanziamenti per progetti di ricerca in campo agricolo

Buone notizie per l’innovazione e il potenziamento del settore agricolo e forestale della Lombardia: in arrivo contributi economici per nuovi progetti di ricerca.
 
 
 

Sintesi bando finanziamenti di progetti di ricerca in campo agricolo

Area geografica: Lombardia

Settore: Agricolo e forestale

Dotazione finanziaria: 2.958.966,00 euro

Obiettivo: finanziamento di progetti di ricerca che promuovano innovazione nel settore dell’agrobiodiversità

Beneficiari: imprese agricole e forestali, consorzi, associazioni di produttori, organismi di ricerca, cooperative, distretti agricoli

Spese ammissibili: acquisto strumentazioni, spese di personale, consulente, generi di consumo

Tipo di finanziamento: contributi a fondo perduto

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 30 giugno 2018

Approfondimento Bando

La Direzione Generale Agricoltura della Regione Lombardia ha approvato la pubblicazione di un bando finalizzato al potenziamento della ricerca e allo sviluppo del settore agricolo e forestale nel territorio locale. Un provvedimento importante che prevede l’attuazione di progetti destinati al miglioramento e all’innovazione di tutti gli aspetti legati al settore agrobiodiversità. Il finanziamento descritto all’interno del bando fa riferimento al Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Lombardia.

Chi può partecipare al bando per finanziamenti di progetti di ricerca in campo agricolo?

Il bando della Regione Lombardia è rivolto ad organismi di ricerca, ovvero soggetti senza scopro di lucro, impegnati nel campo della ricerca fondamentale, della ricerca industriale o di sviluppo sperimentale. Tali organismi di ricerca devono presentare la domanda singolarmente o in partenariato con altri organismi di ricerca o soggetti come:

  • Imprese agricole e forestali;
  • Organismi di diffusione della conoscenza;
  • Cooperative agricole, di lavorazione, trasformazione e commercializzazione e loro consorzi;
  • Associazioni di produttori;
  • Organizzazioni di produttori;
  • Consorzi di tutela;
  • Distretti agricoli.
Leggi anche:  Bando per le Cooperative di Comunità: premi e agevolazioni per i migliori progetti di sviluppo locale di interesse generale

Quali sono le spese ammissibili per il bando sui finanziamenti di progetti di ricerca in campo agricolo?

Sono ammissibili tutte quelle spese legate al personale, all’acquisto di strumentazioni e attrezzature, a servizi e consulenze tecniche e scientifiche, spese generali supplementari fino al 5% del costo totale ammissibile direttamente imputabili all’attuazione del progetto e, infine, spese per acquisto di generi di consumo.

Intensità di aiuto e massimali

L’intensità di aiuto massima relativa al finanziamento è fissata all’80% delle spese ritenute ammissibili ed effettivamente sostenute per l’attuazione dei progetti. Per progetti di ricerca agricola e forestale, l’entità massima del contributo regionale è di 150 mila euro per anno per ogni progetto, con la durata massima di 3 anni. Per i progetti agrobiodiversità l’entità massima del contributo è pari a €55.566,00 e prevede una durata di 12 mesi.

Come fare per partecipare al bando per i finanziamenti di progetti di ricerca in campo agricolo?

Per partecipare al bando, i soggetti interessati devono inviare una domanda via PEC con allegato il progetto e la documentazione specificata nel bando entro il 30 giugno 2018.

Scarica il bando sui finanziamenti di ricerca in campo agricolo della Regione Lombardia.