Nuovi contributi per le imprese acquicole della Sicilia

Attivate le sottomisure 1,2 e 3 della misura 2.48 del PO FEAMP Sicilia: “Investimenti produttivi destinati all’acquacoltura”
 
 
 
 

Sintesi del bando PO FEAMP Sicilia 2.4.8

Area geografica: Sicilia

Settore: pesca

Dotazione finanziaria: 15 milioni di euro

Obiettivo: investimenti per innovazione e diversificazione della produzione, miglioramento dell’impatto ambientale, incremento dell’efficienza energetica

Beneficiari: micro e PMI acquicole

Spese ammissibili: acquisto, ristrutturazione, riqualificazione, servizi per l’innovazione

Tipo di finanziamento: contributo pubblico

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 31 maggio 2018

Approfondimento Bando

La misura 2.48 si suddivide in tre sottomisure che prevedono nello specifico:

  • sottomisura 1: investimenti per la diversificazione della produzione e delle specie allevate, con contributi per ammodernare, innovare, e di conseguenza migliorare, le condizioni di lavoro e d’igiene e la qualità dei prodotti. Inoltre lo sviluppo di attività complementari darà la possibilità di diversificare i guadagni;
  • sottomisura 2: miglioramento dell’impatto ambientale attraverso il riciclo delle acque di allevamento;
  • sottomisura 3: efficientamento energetico e utilizzo di fonti alternative di energia.

Chi può partecipare alla Misura 2.48 del PO FEAMP Sicilia?

Possono presentare la domanda le PMI acquicole che operano nel settore della pesca, dell’agricoltura e dell’acquacoltura con sede operativa in Sicilia.

Quali sono le spese ammissibili per la Misura 2.48 del PO FEAMP Sicilia?

I contributi possono essere spesi, ad esempio, per:

  • acquisto di impianti, macchinari, attrezzature utili per le tutte e tre le sottomisure;
  • acquisto o realizzazione di edifici nuovi, valido solo per le sottomisure 1 e 2;
  • riqualificazione di immobili esistenti, valido solo per le sottomisure 1 e 2;
  • acquisto di terreno per l’ampliamento o realizzazione di nuove strutture d’allevamento, comprese le attività complementari. Valido solo per le sottomisure 1 e 2;
  • spese generali.

Intensità di aiuto e massimali di spesa

I fondi destinati alla sottomisura 1 sono 11 milioni di euro, quelli alla sottomisura 2 sono 3 milioni di euro, mentre alla sottomisura 3 sono destinati 1 milione di euro. il contributo pubblico è del 50% della spesa ammissibile con i seguenti massimali:

  • sottomisura 1: spesa massima ammessa 4,5 milioni di euro;
  • sottomisura 2: 500 mila euro;
  • sottomisura 3: 500 mila euro.

Visto che un singolo beneficiario può fare domanda per tutte e tre le sottomisure la spesa totale massima che può essere effettuata è di 5,5 milioni di euro.

Come fare per partecipare alla sottomisura 2.48 del PO FEAMP Sicilia?

La domanda, con i relativi allegati, deve essere presentata dal legale rappresentante dell’impresa che dovrà inserire tutti i documenti in un plico sigillato da inviare tramite raccomandata A/R o da consegnare direttamente a mano presso il l’Ufficio territoriale competente del Dipartimento Regionale della Pesca mediterranea entro il 31 maggio 2018.

Approfondisci la misura 2.48 del PO FEAMP Sicilia.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy