PSR Sicilia sottomisura 3.1: contributi alla produzione di qualità

Contributi pari al 100% dei costi sostenuti per la partecipazione per la prima volta a un regime di qualità certificato, al fine di migliorare la competitività delle aziende agricole mediante la creazione di un valore aggiunto alle loro produzioni.
 

Sintesi del bando PSR Sicilia sottomisura 3.1

Area geografica: Sicilia

Settore: agricoltura

Dotazione finanziaria: 3 milioni di euro

Obiettivo: potenziare e sviluppare produzioni agroalimentari di qualità

Beneficiari: agricoltori

Spese ammissibili: costi di adesione ad uno o più regimi di qualità

Tipo di finanziamento: contributo in conto capitale

Procedura di selezione: valutativa a sportello

Scadenza: non specificata

 Approfondimento Bando

Attraverso la sottomisura 3.1 “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità” , la Regione Sicilia intende migliorare la competitività delle aziende agricole, integrandole meglio nella filiera agroalimentare, attraverso l’adozione per la prima volta di regimi di qualità sovvenzionati, così assicurando al contempo maggiori garanzie per i consumatori su prodotti e metodi di produzione.

A chi si rivolge la sottomisura 3.1 del PSR Sicilia?

Può presentare domanda l’agricoltore attivo, singolarmente o attraverso associazioni, che partecipino per la prima volta a un regime di qualità ammesso a contributo; dove, per “prima partecipazione”, si intende che la prima iscrizione dell’agricoltore è avvenuta dopo la presentazione della prima domanda di sostegno.

Quali sono le spese ammissibili della sottomisura 3.1 del PSR Sicilia?

I costi ammissibili a contributo sono quelli derivanti dall’assoggettamento al regime di qualità prescelto, quali i costi di prima iscrizione, i costi per il mantenimento nel regime di qualità e le spese sostenute per i controlli (analisi previste dal disciplinare di produzione).

Il sostegno può essere richiesto per l’adesione contemporaneamente a due regimi di qualità.

Leggi anche:  Volete aprire un bar? Ecco come fare

Intensità di aiuto e massimali di spesa

Il sostegno è concesso sotto forma di contributo in conto capitale pari al 100% dei costi ammissibili per una durata massima di 5 anni. Qualora la prima partecipazione sia anteriore alla presentazione della domanda di sostegno, il periodo massimo di 5 anni è ridotto del numero di anni trascorsi tra la prima partecipazione a un regime di qualità e la data della domanda di sostegno.

L’importo massimo concedibile è pari a 3 mila euro l’anno per beneficiario, anche nel caso in cui il beneficiario partecipi a più sistemi di qualità. Per le domande presentate da associazioni di agricoltori tale massimale è da intendersi riferito ad ogni impresa agricola associata e per cui si è presentata domanda di contributo.

Come fare per partecipare al bando PSR Sicilia sottomisura 3.1?

La domanda di contributo dovrà essere compilata online attraverso il portale SIAN, non appena il provvedimento di approvazione del bando qui delineato diverrà effettivamente operativo a seguito del vaglio della Corte dei Conti.

Approfondisci il bando della sottomisura 3.1 del PSR Sicilia 2014-2020