PSR Veneto Misura 8: innovazione e tecnologia nelle aree forestali con l’intervento 8.6.1

PSR Veneto Misura 8, Intervento 8.6.1: nuovi finanziamenti per ammodernamenti e ristrutturazione delle aziende a vocazione forestale.
 
 
 

Sintesi bando PSR Veneto Misura 8 – Intervento 8.6.1

Area geografica: Veneto

Settore: sviluppo forestale

Dotazione finanziaria: 2 milioni di euro

Obiettivo: migliorare le prestazioni economiche delle aziende ed incoraggiarne la ristrutturazione e l’ammodernamento

Beneficiari: imprese e soggetti proprietari e/o gestori di aree forestali

Spese ammissibili: lavori, acquisti e spese generali necessarie alla corretta esecuzione degli investimenti previsti dal bando

Tipo di finanziamento: contributo a fondo perduto

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 3 settembre 2018

Approfondimento bando

Con l’intervento 8.6.1 “Investimenti in tecnologie forestali e nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti forestali” la Regione si pone l’obiettivo di migliorare le prestazioni economiche di tutte le aziende agricole, incoraggiandone la ristrutturazione e l’ammodernamento così da migliorare la posizione sul mercato delle stesse anche attraverso la diversificazione delle loro attività (produzione, commercializzazione, ecc..).

Chi sono i beneficiari del PSR Veneto Misura 8 – Intervento 8.6.1?

Destinatari sono Microimprese, PMI e proprietari e/o gestori di aree forestali (soggetti privati, associazioni o consorzi privati, regole, comuni, associazioni di Comuni, unioni montane/comunità montane esclusivamente se gestori di aree forestali per conto dei Comuni, associazioni miste privati/Comuni).

Quali sono le spese finanziate dall’intervento 8.6.1 della PSR Veneto?

Sono considerate finanziabili tutte le spese sostenute dal beneficiario per lavori, acquisti e spese generali necessarie alla corretta esecuzione degli investimenti (acquisto macchinari per taglio, allestimento ed esbosco; acquisto di macchine, attrezzature, mezzi dedicati a lavorazione del tondame, alla produzione di prodotti assortimentati semilavorati, al trasporto in conto proprio, acquisto di impianti fissi ed investimenti immateriali collegati all’uso di tali macchine; creazione e ristrutturazione straordinaria di piazzole attrezzate, nonché piazzali di deposito e ricovero per legname e mezzi produttivi presso l’azienda, compreso l’acquisto e l’installazione di essiccatoi per la stagionatura e la conservazione prevalentemente del legname tondo; costruzione, acquisto e ammodernamento di immobili, prevalentemente destinati al trattamento del legname tondo, acquisto di terreni edificati e non, connesso all’investimento, prevalentemente destinati al trattamento del legname tondo; redazione di Piani di Riassetto Forestale).

Leggi anche:  Al via il bando per migliorare l'efficienza energetica delle imprese in Sicilia

Intensità di aiuto e massimali di spesa

Il livello di aiuto è pari al 40% della spesa ammissibile e deve essere pari o superiore a 30 mila euro, fino ad un importo massimo di 500 mila euro. Per la redazione dei Piani di Riassetto Forestale la spesa ammissibile deve essere pari o superiore a 20 mila euro, fino ad un importo massimo di 150 mila euro.

Come fare per partecipare all’intervento 8.6.1 del PSR Veneto?

La domanda deve essere presentata tramite l’applicativo Avepa entro il 3 settembre 2018.

Scarica il bando dell’intervento 8.6.1 del PSR Veneto 2014-2020.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy