Psr Lazio sottomisura 13.1, in arrivo un aiuto economico agli agricoltori attivi in zone rurali a rischio

Gli agricoltori laziali potranno usufruire del pagamento di alcune indennità previste per quelle aree agricole a rischio.

La Regione Lazio ha emanato un bando relativo alla sottomisura 13.1Pagamenti compensativi per le zone montane” rivolto agli agricoltori del territorio. L’avviso in questione fa riferimento al Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 e promuove il pagamento di una serie di indennità a favore di quelle aree interessate da vincoli naturali o soggetti a rischi ambientali, in particolare ai rischi di erosione del suolo, al dissesto idrogeologico e alla perdita delle biodiversità.

A chi è rivolto il bando relativo alla sottomisura 13.1 del PSR Lazio?

Il sostegno economico è rivolto all’agricoltore attivo, singoli o associato, che ha la sua produzione nelle zone montane della regione; sono richieste i seguenti requisiti di ammissibilità:

  • aderire con una superficie minima aziendale, da intendersi come superficie effettivamente coltivata (SAU), pari ad almeno 1 ettaro;
  • costituire e aggiornare il fascicolo unico aziendale.

Di cosa tratta il bando relativo alla sottomisura 13.1 del PSR Lazio?

Il bando nasce con l’intento di scongiurare l’abbandono del territorio, sollecitare la manutenzione del paesaggio, mantenere e promuovere i sistemi di agricoltura basati sulla sostenibilità e il rispetto della biodiversità.

L’intervento economico prevede inoltre la concessione di premi che possono essere corrisposti unicamente per le superfici effettivamente coltivate e ritenute ammissibili. Tale premio è erogabile per un massimo di 30 ettari per azienda e il pagamento è effettuato sulla base dei seguenti scaglioni di riferimento:

  • 0 – 10 ettari di SAU ammissibile 100% del premio;
  • 10,01 – 20 ettari di SAU ammissibile – 80% del premio;
  • 20,01 – 30 ettari di SAU ammissibile – 50% del premio;
Leggi anche:  Incentivi per coworking in Friuli Venezia Giulia: varate nuove misure a sostegno delle imprese che sposano questo innovativo stile di lavoro

L’importo complessivo dell’intervento previsto dal bando si attesta sui 5,8 milioni di euro e fa riferimento all’annualità 2018. Il contributo sarà concesso esclusivamente alle domande di sostegno istruite con esito positivo e dichiarate ammissibili. L’intervento, inoltre, dovrà avere la durata pari ad un anno.

Come accedere al bando relativo alla sottomisura 13.1 del PSR Lazio?

Per accedere ai pagamenti previsti dal bando, gli agricoltori interessati dovranno presentare domanda utilizzando l’apposita modulistica entro il 15 maggio 2018.

Invitiamo dunque tutti gli agricoltori interessati a partecipare al bando a consultare un professionista e a presentare la domanda entro le scadenze stabilite.

Approfondisci il bando della misura 13.1 del PSR Lazio 2014 – 2020