Con Piazza Wifi Italia, il Paese vola verso la #SmartNation: è attiva la piattaforma per richiedere i punti wifi gratuiti in tutti i Comuni italiani

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso operativo il progetto “Piazza Wifi Italia”, che ha l’obiettivo di consentire a tutti i cittadini di connettersi gratuitamente a internet usando una rete wifi libera presente in tutti i Comuni della nostra penisola.

Un nuovo passo verso l’obiettivo della #SmartNation, ovverosia una Nazione a misura di smartphone, il quale – ammettiamolo pure – è diventato l’immancabile appendice di ogni essere umano presente sulla terra. L’idea patrocinata dal MISE è quella di garantire la presenza in tutti i Comuni del Paese di spazi nei quali i cittadini possano fruire, a costo zero, di una connessione internet gratuita e resa di facile accesso attraverso una apposita applicazione appositamente creata.

Vediamo in rapida carrellata i dettagli del progetto Piazza Wifi Italia.

Piazza Wifi Italia per i Comuni, come funziona?

Dal 26 febbraio 2019 tutti i Comuni d’Italia potranno richiedere i punti wifi direttamente online, registrandosi sulla piattaforma web accessibile dal sito wifi.italia.it. Al fine di rendere fattibile il progetto, l’Esecutivo ha stanziato una somma poderosa, pari a 45 milioni di euro, che consentirà l’installazione di reti wifi gratuite in tutti i Comuni italiani con priorità, tuttavia, per i Comuni con popolazione inferiore ai 2 mila abitanti.

I lavori per la realizzazione delle aree wifi nel territorio nazionale sono già stati commissionati alla Infratel Italia, società in house del Ministero dello Sviluppo Economico. Ad avere per primo beneficiato della iniziativa in oggetto, è il Comune di Torricella Sicura (Teramo), i cui abitanti possono contare sin da ora su un punto wifi già funzionante. I lavori, di concerto con le amministrazioni locali, stanno attualmente proseguendo negli altri Comuni danneggiati dagli eventi sismici del 2016, che – come ricorderemo – ha colpito le regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

Al progetto ha aderito anche ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), che nell’ottica di contrastare lo spopolamento dei piccoli centri, sta promuovendo l’iniziativa del MISE.

Piazza Wifi Italia per i cittadini, come funziona l’App per l’uso gratuito della rete wifi?

Dopo avere scaricato l’App Wifi Italia, il primo passo per fruire della navigazione gratuita sul web è quello della registrazione, che prevede l’inserimento di alcuni dati anagrafici. La registrazione permetterà all’utente di connettersi a internet senza che sia necessario doversi di volta in volta autenticare. Terminata la configurazione, l’utente dovrà ricercare il punto hotspot più vicino a sé usando la mappa o l’elenco. Compariranno una serie di pin che indicano l’esatta posizione degli hotspot. Per passare allo step successivo, quello della connessione, bisognerà essere vicini ad un hotspot Wifi.

L’App consentirà altresì di usufruire di servizi centralizzati o locali disponibili.

Piazza Wifi Italia apre verso nuove, un tempo impensabili, frontiere. Per rimanere aggiornati sulla installazione del punto Wifi nel vostro Comune e sui servizi offerti dalla piattaforma introdotta dal MISE, consultate il portale del Ministero dello Sviluppo Economico. Da oggi, essere sempre connessi non è mai stato così facile…

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy