WiFi Italia: è arrivata l’app per navigare gratis in tutta Italia

Basta scaricare un app, avere uno smartphone e via alla navigazione gratuita in tutti il paese.

Navigare liberamente su internet in tutta Italia, da qualche giorno è possibile grazie a WIFI Italia, la prima rete nazionale libera. Nella nostra società particolarmente attratta dall’uso di internet per comunicare, fare ricerche, condividere sui social le emozioni e le informazioni, questa rappresenta una vera rivoluzione.

Basti pensare che già nel 2011 le Nazioni Unite avevano dichiarato l’accesso alla rete internet come un diritto universale, vietando tutte le limitazioni in quanto considerati una violazione della libertà di ogni individuo.

Non solo, dopo due anni, nel 2013, attraverso il “Decreto del Fare” legge n.69, è stata introdotta in Italia la normativa per l’accesso ad internet pubblico. Intatti, già alcuni uffici comunali, piazze, centri culturali, siti di interesse permettono l’accessibilità in wifi. Vediamo insieme però come funziona.

In cosa consiste il Wi-Fi Italia?

Il processo, nato dalla collaborazione tra il Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT) e l’Agenzia digitale (AgID), permetterà di connettersi su tutto il territorio nazionale, mantenendo lo stesso account sempre e dovunque. Occorrerà pertanto munirsi di:

La procedura dovrebbe essere molto semplice e veloce, gratuita e soprattutto apprezzata. Attualmente però, il sistema pare funzionare in una decina di città, tra cui Roma, Firenze, Milano, Prato, Bari, la provincia di Trento e l’Emilia Romagna.

L’accesso alla rete avverrà in modo automatico, senza cioè doversi accreditare tutte le volte che si cambia città o paese; questo è possibile grazie alle reti federate distribuite in tutto il territorio nazionale.

Leggi anche:  Allergia al Wi-Fi? Tanti sintomi per una malattia non riconosciuta

Grande soddisfazione dal mondo della politica, il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, definisce questo progetto “Uno strumento indispensabile per il turismo, settore in crescita esponenziale che può e deve essere governato tramite il digitale. Il Wifi può essere uno straordinario strumento per aiutare a promuovere un turismo diffuso, segnalando i siti sovraffollati e suggerendone altri in prossimità, e per fare sempre più dell’Italia una meta di un turismo colto, sostenibile e intelligente”.

Un altro vantaggio della rete di questo tipo è che si potranno coprire, in termini di segnale, anche quelle città in cui gli operatori telefonici non hanno investito, superando un limite non poco indifferente.

Un Europa connessa

La rivoluzione è partita, ma sembra non proprio a passo veloce, sostengono alcuni utilizzatori della rete. Analizzando bene la rete, ci si rende conto che questo servizio si basa su piccoli router messi a disposizione, e da una rete autenticata dall’applicazione e non su grandi network wireless per aree pubbliche; perciò ci si chiede se reggeranno il peso della connessione.

Il problema però potrebbe essere risolto aumentando il numero di router utilizzati da Wifi Italia, quindi meglio essere ottimisti e sperare che il progetto possa garantire la copertura totale. Sul sito del progetto c’è anche un modulo per diventare fornitore di rete, aperto a pubblici e privati.

Il sistema WiFI°Italia°it rientra nel progetto comunitario WiFi4EU volto a creare un mercato unico digitale offrendo wi-fi gratuito per gli europei. Obiettivo di WiFi4EU è quello di offrire accesso a Internet di alta qualità a residenti e visitatori in tutta l’Europa nei principali centri della vita comunitaria.

Approfondisci la notizia del WiFi gratis Italia sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale.

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook