Bando Rinnova Veicoli: così la Lombardia intende migliorare la qualità dell’aria

Contributi fino a 8 mila euro per l’acquisto da parte delle MPMI di veicoli ad uso industriale e commerciale a basso impatto ambientale.

Sintesi bando Rinnova Veicoli

Area geografica: Lombardia

Settore: imprese

Dotazione finanziaria: 6 milioni di euro

Obiettivo: diffusione auto a basso impatto ambientale

Beneficiari: imprese

Spese ammissibili: acquisto di veicoli commerciali elettrici, ibridi, a metano o GPL

Tipo di finanziamento: contributo a fondo perduto

Procedura di selezione: valutativa a sportello

Scadenza: 10 ottobre 2019

Approfondimento Bando

Con questo bando, la Regione Lombardia – di concerto con Unioncamere Lombardia – intende incentivare le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) ad acquistare nuovi veicoli ad uso commerciale e industriale a basso impatto ambientale, contestualmente rottamando uno o più veicoli a benzina o diesel, al fine di migliorare la qualità dell’aria.

A chi si rivolge il bando rinnova veicoli?

Possono richiedere i contributi le Micro e le PMI aventi sede operativa in Lombardia.

Quali sono le spese ammissibili al bando rinnova veicoli?

Sono ammesse a contributo le spese sostenute per l’acquisto di veicoli commerciali di categoria N1 o N2, utilizzati per il trasporto in conto proprio, appartenenti alle seguenti tipologie:

  • elettrico puro;
  • ibrido (benzina/elettrico solo Full Hybrid o Hybrid Plug In);
  • metano esclusivo e GPL esclusivo;
  • metano o GPL bifuel (benzina/metano e benzina/GPL).

Ai fini di concessione del contributo, occorre inoltre che:

  • contestualmente all’acquisto venga effettuata la demolizione di un veicolo commerciale di proprietà (benzina fino a euro 1/I incluso e/o diesel fino ad Euro 4/IV incluso);
  • il venditore applichi uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base (definito alla data del 2 agosto 2018), al netto di eventuali allestimenti opzionali;
  • il veicolo acquistato sia stato immatricolato per la prima volta in Italia.
Leggi anche:  POR FESR Sardegna, incentivi per l’innovazione e l’accesso a servizi avanzati di consulenza e di sostegno

È ammissibile anche l’acquisto tramite leasing finanziario, purché il relativo contratto includa le seguenti condizioni:

  • obbligo delle parti di concretizzare il trasferimento della proprietà del veicolo locato a beneficio del soggetto utilizzatore, mediante il riscatto, alla fine della locazione;
  • il maxi canone di anticipo sia di importo almeno pari all’ammontare del contributo richiesto.

Intensità di aiuto e massimali di spesa

Ciascuna impresa può chiedere il contributo per non più di due veicoli. L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto, in percentuale variabile a seconda della tipologia e del peso del veicolo acquistato, secondo la seguente tabella:

 

1-1,49 t 1,5-2,49 t 2,50-3,49 t 3,5–7 t >7<=12 t
ELETTRICO PURO € 4.000 € 5.000 € 5.500 € 7.000 € 8.000
IBRIDO (Full Hybrid o Hybrid Plug In)

METANO (mono e bifuel)

€ 3.000 €3.500 €4.000 € 6.000 € 7.000
GPL (mono e bifuel) € 2.000 €2.500 € 3.000 € 4.500 € 6.000

 

Come fare per partecipare al bando rinnova veicoli?

Le domande di contributo devono essere presentate a Unioncamere Lombardia esclusivamente online dal 16 ottobre 2018 ed entro il 10 ottobre 2019, salvo esaurimento delle risorse.

Approfondisci il Bando Rinnova Veicoli – Lombardia.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy