PO FEAMP Campania Misura 5.69, fondi in arrivo per le imprese regionali attive nel settore della pesca e dell’acquacoltura

Un sostegno finanziario per le imprese regionali che operano nel settore della pesca e dell’acquacoltura, finalizzato a realizzare investimenti che mirano al risparmio energetico e al miglioramento della sicurezza, dell’igiene e delle condizioni di lavoro.

Sintesi bando PO FEAMP Campania – Misura 5.69

Area geografica: Campania

Settore: agricoltura

Dotazione finanziaria: € 7.555.497,84

Obiettivo: favorire processi di trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura

Beneficiari: imprese

Spese ammissibili: costruzione/ampliamento o adeguamento di impianti, acquisto di fabbricati e terreni, costruzione/adeguamento navi officine, spese per rifornimenti e attrezzature

Tipo di finanziamento: contributo in conto capitale

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 21 marzo 2019

Approfondimento Bando

Il settore della pesca e dell’acquacoltura sono il focus della misura 5.69 recentemente promossa dalla Regione Campania per effettuare investimenti che mirano al miglioramento delle condizioni di lavoro delle aziende operanti in detti settori, nonché a favorire il risparmio energetico e ridurre l’impatto ambientale. In tale ottica, le imprese campane potranno contare su una cospicua dotazione finanziaria stanziata dalla Regione per incentivare i beneficiari a realizzare processi di innovazione nelle proprie aziende.

Chi sono i beneficiari della misura 5.69 del PO Feamp Campania?

Sono ammissibili a finanziamento le micro e le PMI. Possono altresì partecipare al bando le imprese non menzionate in tale Raccomandazione purché usino gli strumenti finanziari di cui al Titolo IV della Sezione 2 del Reg. UE n. 1303/2013.

Leggi anche:  PSR Lazio Sottomisura 13.1: aiuti alle aziende agricole che operano in aree svantaggiate

Le imprese richiedenti devono essere regolarmente iscritte alla Camera di Commercio e nel relativo certificato di iscrizione deve risultare, come attività primaria o secondaria, la lavorazione e conservazione dei prodotti ittici mediante surgelamento, salatura ecc…

La sede operativa degli interventi finanziati dalla presente misura deve essere quella della Regione Campania.

Quali sono le spese ammissibili della misura 5.69 del PO Feamp Campania?

Le spese ammissibili riguardano:

  • costruzione ex novo/ampliamento di impianti per la trasformazione di prodotti della pesca e dell’acquacoltura;
  • adeguamento/ammodernamento di impianti già esistenti per la trasformazione di prodotti della pesca e dell’acquacoltura;
  • acquisto di terreni e di fabbricati;
  • costruzione ex novo/ammodernamento di navi officina;
  • forniture di beni (attrezzature, macchinari, dispositivi di sicurezza e impianti specialistici);
  • spese generali (costi generali e costi amministrativi).

Intensità di aiuto e massimali di spesa

L’importo massimo del contributo è pari al 50% della spesa ritenuta ammissibile con possibilità di incrementi o riduzioni percentuali.

Come partecipare alla misura 5.69 del PO Feamp Campania?

La domanda di partecipazione al bando può essere inoltrata a mezzo lettera raccomandata A/R, consegnata a mano o inviata attraverso PEC entro e non oltre il 21 marzo 2019.

Scarica il bando della misura 5.69 del PO Feamp Campania 2014-2020.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy