Fondo strategico Liguria: finanziamenti agevolati con il bando per cooperative sociali

Le cooperative sociali e loro consorzi potranno presentare domanda di finanziamento agevolato per la realizzazione di un piano di sviluppo. Contributi fino a 50 mila euro.

Negli ultimi due decenni le cooperative sociali hanno conosciuto una notevole espansione, grazie alla loro capacità di rappresentare un ottimo strumento di politiche attive del lavoro (ad es. aumentando le capacità occupazionali dei c.d. soggetti svantaggiati) e di contribuire allo sviluppo del territorio.

Al fine di sostenere e promuovere lo sviluppo delle attività delle cooperative sociali e dei loro consorzi, la Regione Liguria ha attivato, mediante l’impiego di 500 mila euro, un fondo di rotazione a favore di tale particolare tipologia di impresa.

A chi si rivolge il bando per cooperative sociali della Liguria?

Possono accedere al fondo le cooperative sociali:

  • di tipo A, vale a dire le cooperative che gestiscono servizi sociali (centri di aggregazione per ragazzi, centri sociali per anziani, centri rieducativi per malati psichici, case alloggio, case famiglia, ecc.), sanitari (strutture sanitarie, assistenza domiciliare ad anziani), o educativi (centri educativi per ragazzi, ludoteche, animazione di strada, formazione per operatori sociali);
  • di tipo B, e cioè le cooperative che svolgono attività produttive finalizzate all’inserimento nel mondo del lavoro dei cosiddetti soggetti svantaggiati, fisici e psichici (ragazze madri, ex detenuti, ex tossicodipendenti).

I richiedenti dovranno essere regolarmente iscritti all’Albo delle società cooperative istituito presso il Ministero delle attività produttive e nel Registro regionale del Terzo Settore – Sezione delle cooperative sociali, e rientrare nella definizione di piccola o media impresa.

Di cosa tratta il bando per cooperative sociali della Liguria?

Obiettivo del bando è quello di promuovere lo sviluppo delle cooperative sociali mediante l’erogazione di finanziamenti agevolati da utilizzare per la realizzazione di un piano di sviluppo.

L’intensità del finanziamento (di ammontare minimo pari a 10 mila euro e massimo pari a 50 mila euro) corrisponderà all’80% del totale delle spese ammissibili, per come elencate nel piano di sviluppo (es. acquisto di macchinari, attrezzature, arredi, software; opere murarie, spese di progettazione; costi per rilascio di garanzie a supporto del finanziamento).

Il piano di sviluppo deve essere avviato successivamente alla presentazione della domanda di finanziamento e realizzato entro 18 mesi dalla sua concessione.

Il finanziamento dura 6 anni, oltre un periodo di pre – ammortamento di 18 mesi, con un tasso di interesse dello 0,50% per i soggetti beneficiari con la miglior valutazione di merito creditizio, 0,75% per tutti gli altri beneficiari.

Come presentare domanda per il bando per cooperative sociali della Liguria?

Le domande di finanziamento dovranno essere presente esclusivamente online, entro il 20 aprile 2018.

Se fai parte di una cooperativa sociale e hai in mente un piano di sviluppo coerente con le disposizioni del bando non lasciarti sfuggire questa occasione, consulta un professionista e invia la domanda.

Approfondisci il bando per cooperative sociali della Liguria.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy