In Liguria ci si prepara alle prossime vacanze: pronto il bando per la riqualificazione delle strutture ricettive

Ben 6 milioni di euro, raddoppiabili grazie al cofinanziamento regione-banche, sono la dotazione finanziaria del bando per strutture ricettive Liguria.

L’estate è finita purtroppo, ma bisogna immediatamente pensare a prepararsi alla bella stagione del prossimo anno. In Liguria per farlo al meglio è stato approvato il bando per le strutture ricettive. Si tratta dell’edizione 2017 dei “Finanziamenti alle piccole e medie imprese per la qualificazione e lo sviluppo dell’offerta turistica.”

Obiettivo del bando è promuovere il processo di riqualificazione dell’offerta turistica ligure attraverso lo sviluppo e la competitività delle strutture ricettive alberghiere (alberghi, residenze turistico-alberghiere, locande ed alberghi diffusi).

Chi sono i destinatari del bando per strutture ricettive della Liguria?

Possono presentare domanda PMI che esercitano attività alberghiera (alberghi, residenze turistico-alberghiere, locande, alberghi diffusi) e che abbiano sede nel territorio ligure.

Sono escluse le imprese attive nella produzione primaria di prodotti agricoli, nel settore della pesca e dell’acquacoltura e nel settore della produzione, fabbricazione, trasformazione e commercializzazione del tabacco e dei prodotti del tabacco; le imprese in stato di liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali, ad eccezione del concordato preventivo con continuità aziendale; le imprese in difficoltà e le imprese oggetto di sanzione interdittiva.

Di cosa tratta il bando per strutture ricettive della Liguria?

Al fine di ottenere il finanziamento i potenziali beneficiari devono presentare un Piano di riqualificazione. Le tipologie di spesa previste in tale piano devono essere funzionali allo sviluppo ed alla competitività delle strutture ricettive alberghiere e ai servizi complementari all’attività ricettiva svolta (quali ad esempio, centri benessere, impianti sportivi, parcheggi riservati, etc.). Quindi le tipologie di spesa ritenute ammissibili sono:

  • progettazione e direzione lavori, oneri per le concessioni edilizie e collaudi di legge;
  • opere murarie e/o assimilate;
  • acquisto di macchinari, impianti, attrezzature varie ed arredi, nuovi di fabbrica;
  • acquisto di dotazioni e programmi informatici e realizzazione di siti internet;
  • spese finalizzate all’introduzione di sistemi di qualità e all’adesione a sistemi di certificazione ambientale secondo standard e metodologie riconosciute a livello nazionale e/o internazionale (es. ISO, EMAS, marchio Ecolabel, etc.).
Leggi anche:  Inps: erogato un bonus da 5000 euro per i giovani genitori

Per questo bando è prevista una dotazione è di 6 milioni di euro cui aggiungere 6 milioni di euro di cofinanziamento bancario, consentendo pertanto di raddoppiare le risorse.

Il finanziamento (che può avere una durata variabile da 10 a 15 anni), a sostegno del Piano di riqualificazione ritenuto ammissibile, ha natura ipotecaria ed è concedibile per un ammontare non inferiore a 150 mila euro e non superiore a 800 mila euro, fino al 100% del Piano di riqualificazione stesso. Una quota del 50% di tale finanziamento è concessa a valere su fondi privati messi a disposizione da una Banca Convenzionata e una quota del 50% dello stesso è concessa da FI.L.S.E. (società a cui è affidata la gestione) a valere su fondi regionali, entro i limiti delle risorse finanziarie disponibili e nei limiti del regime di aiuto “de minimis”.

Quando e come può essere presentata la domanda del bando per strutture ricettive della Liguria?

Le domande devono essere redatte esclusivamente on-line accedendo al sistema “Bandi on line” del sito Filse, compilate in ogni loro parte e complete di tutta la documentazione richiesta, firmate digitalmente e presentate dal giorno 30 novembre 2017 al giorno 20 marzo 2018.

I tempi tecnici per la presentazione della domanda sono molto comodi, ma ciò non vuol dire espletare le pratiche burocratiche all’ultimo minuto, per cui se volete partecipare il bando avete tutto il tempo di contattare un valido professionista per farvi dare una mano in tutto il percorso.

Approfondisci il Bando per le strutture ricettive della Liguria.

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook