PSR Lombardia sottomisura 4.4: contributi a tutela della biodiversità

Aiuti fino al 100% delle spese sostenute da imprese agricole e di gestione del territorio per la realizzazione di interventi a tutela della biodiversità e delle risorse idriche.

La tutela della biodiversità e delle risorse naturali riveste un’estrema importanza per la vita dell’uomo, non solo dal punto di vista biologico, incidendo sui nostri approvvigionamenti di generi alimentari, sulle opportunità di ricreazione e turismo, sulle fonti di legname, medicine, energia, etc. Essa va dunque incoraggiata e supportata, soprattutto mediante politiche attive e di incentivazione.

Proprio al fine di conservare, ripristinare e migliorare la biodiversità e di favorire una migliore gestione delle risorse idriche, la Regione Lombardia, tramite la Direzione Generale Agricoltura, ha approvato le disposizioni attuative per la presentazione delle domande relative alla Sottomisura 4.4 del PSR Lombardia 2014-2020.

I finanziamenti previsti dalla Sottomisura 4.4, in particolare, si articolano in due Operazioni:

  • Operazione 4.4.01: «Investimenti non produttivi finalizzati prioritariamente alla conservazione della biodiversità», la quale intende contrastare – con una dotazione finanziaria di 1,5 milioni – la perdita e la frammentazione degli habitat, la riduzione della biodiversità e la semplificazione del paesaggio agrario, specie nel territorio di pianura;
  • Operazione 4.4.02: «Investimenti non produttivi finalizzati prioritariamente alla miglior gestione delle risorse idriche», la quale invece si propone il miglioramento ed il riequilibrio della gestione idrica nel territorio ed il mantenimento di un habitat idoneo alla riproduzione di numerose specie di flora e fauna specificatamente legate alla presenza dell’acqua, potendo a tal fine contare su una dotazione di 4,5 milioni.

A chi si rivolge la sottomisura 4.4 del PSR Lombardia?

Possono presentare domanda:

  • gli imprenditori agricoli individuali o società agricole di persone, di capitali o cooperative;
  • persone giuridiche di diritto pubblico e privato gestori del territorio;

Requisito fondamentale è il possesso della Partita IVA.

Gli investimenti sono realizzabili su terreni agricoli nei Comuni lombardi classificati da ISTAT come di pianura.

Di cosa tratta la sottomisura 4.4 del PSR Lombardia?

Con l’Operazione 4.4.01 si intendono finanziare alcuni interventi non produttivi, quali la realizzazione di siepi e filari nelle aree di pianura, composti da specie autoctone, che aumentino la complessità dell’ecosistema, arricchendo e diversificando il paesaggio rurale, e al contempo creino luoghi di rifugio e riproduzione della fauna selvatica, svolgendo un’importante azione di salvaguardia della biodiversità animale e vegetale.

Saranno a tal fine ammesse a finanziamento le spese relative ai suddetti interventi e quelle generali per progettazione e direzione lavori, informazione e pubblicità e costituzione di polizze fideiussorie.

L’agevolazione verrà concessa sotto forma di contributo in conto capitale, nella misura del 100% delle spese ammesse, che non potranno superare – per ciascuna domanda – l’importo massimo di 100 mila euro.

Con l’Operazione 4.4.02 invece, si intende finanziare la costituzione di fasce tampone boscate, il ripristino della funzionalità dei fontanili, la realizzazione di zone umide e di pozze e altre strutture di abbeverata, che contribuiscono al recupero e al miglioramento della gestione idrica nel territorio ed al mantenimento di un habitat idoneo alla riproduzione di numerose specie di flora e fauna specificatamente legate alla presenza dell’acqua.

Anche con riguardo a tale operazione, le spese ammissibili a finanziamento saranno quelle relative alla realizzazione degli interventi e quelle generali.

L’agevolazione, concessa sempre sotto forma di contributo in conto capitale nella misura del 100% delle spese ammesse, non potrà superare i 100 mila euro a domanda; soglia aumentata a 200 mila euro, esclusivamente per gli interventi di ripristino delle funzionalità dei fontanili.

Per ogni singola operazione, ciascun richiedente può presentare soltanto una domanda di contributo.

Come presentare domanda per il PSR Lombardia Sottomisura 4.4?

Le domande di aiuto possono essere presentate esclusivamente online, a partire dal 1 febbraio 2018 al 16 aprile 2018.

Contribuisci anche tu alla salvaguardia delle specie col supporto della Regione Lombardia. La perdita di una specie in natura comporta un prezzo enorme da scontare sia dal punto di vista biologico ma anche economico: una specie estinta non potrà più tornare ad esistere, consulta un professionista e inoltra la domanda.

Approfondisci la sottomisura 4.4 del PSR Lombardia.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy