Pacchetto giovani Molise: aiuti per l’insediamento al settore agricolo con la sottomisura 6.1

AGGIORNAMENTO del 16 novembre 2017

La Regione Molise ha deciso di prorogare il termine di scadenza del 2° step del bando “Pacchetto Giovani”, misure  4.1 e 6.1, fissandolo al 10 gennaio 2018. Vedi proroga

 

NUOVO AGGIORNAMENTO

La Regione Molise ha NUOVAMENTE disposto una proroga dei termini della presentazione della domanda al 15 luglio 2017 per il primo step e al 15 novembre 2017 per il secondo step. Vedi proroga

AGGIORNAMENTO

La Regione Molise ha disposto una proroga dei termini della presentazione della domanda al 31 maggio 2017 per il primo step e al 30 settembre 2017 per il secondo step. Vedi proroga

————————————————————————————————————————

Contributi in conto capitale per giovani agricoltori.

Migliorare le prestazioni economiche in campo agricolo puntando sul ricambio generazionale, attraverso l’inserimento di giovani e tecniche innovative è reso possibile grazie all’aiuto delle regioni che erogano finanziamenti pubblici in favore del settore.
In questo caso, a sostenere questo progetto è la Regione Molise attivando due sottomisure: la 4.1 “Sostegno a investimenti nelle aziende agricole” di cui ci occuperemo presto e la 6.1 – “Aiuti all’avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori” di cui parliamo qui.

A chi si rivolge il Pacchetto Giovani Molise?

Possono accedere al pacchetto giovani Molise tutti gli agricoltori maggiorenni che non hanno ancora compiuto 40 anni e che s’inseriscono per la prima volta in un’azienda agricola, in forma individuale o in società. Nel caso in cui l’insediamento del giovane avviene in una società agricola questo deve possedere almeno il 51% delle quote societarie e deve risultare come socio amministratore. Inoltre per poter presentare domanda i soggetti beneficiari devono disporre di un’adeguata formazione professionale ed impegnarsi a restare a capo dell’impresa per un periodo minimo di 5 anni.

Leggi anche:  Interventi di sostegno all'editoria

Quali sono le agevolazioni del Pacchetto Giovani Molise?

L’aiuto non è direttamente collegato a operazioni o investimenti, ma sostiene, con un finanziamento di natura forfetaria, l’avviamento della start up del giovane beneficiario.
Per poter accedere al bando i soggetti interessati devono presentare:

  • un Piano di Insediamento Aziendale (P.I.A.) con le indicazioni sulla situazione iniziale dell’azienda, le attività svolte, le strutture e i capitali investiti eccetera;
  • un Piano di Sviluppo Aziendale (P.S.A.) che dovrà descrivere i cambiamenti che si vogliono effettuare, l’elenco dettagliato delle spese da sostenere, il crono programma dettagliato per gli interventi da realizzare, il business plan, il piano d’ammortamento.

Sono ammissibili al finanziamento tutte le spese previste a progetto inerenti all’insediamento del giovane agricoltore nell’azienda. Tutti gli interventi pianificati devono iniziare entro 9 mesi dalla data di concessione del finanziamento e devono concludersi entro 3 anni. Inoltre per la concessione del contributo il giovane deve diventare agricoltore attivo sul territorio entro 18 mesi dalla data d’insediamento, condizione imprescindibile per poter presentare domanda.

Il finanziamento è un aiuto forfettario in conto capitale erogato in due tranche, la prima che prevede l’erogazione dell’80% dell’importo richiesto, a seguito della richiesta di pagamento, ed il saldo che viene erogato entro 5 anni, a seguito di domanda di pagamento e della verifica della completa e corretta esecuzione del Piano Aziendale presentato.
Ogni soggetto ammesso al finanziamento potrà beneficiare di un importo pari a 30 mila euro per insediamenti in aziende agricole situate in zone montane con una produzione minima annua di 10 mila euro, o di un importo pari a 40 mila euro per insediamenti in aziende agricole, situate in altre zone, che presentano una produzione annua minima di 18 mila euro.

Leggi anche:  Bonus investimenti sui beni nuovi acquistati dal 2016

Come presentare domanda di partecipazione al Pacchetto Giovani Molise

Per poter inviare le domande di partecipazione al bando sono state stabilite due finestre temporali, la prima con scadenza fissata al 30 aprile 2017, e la seconda con scadenza fissata al 31 agosto 2017. Tutte le richieste di aiuto dovranno essere compilate telematicamente accedendo al portale SIAN, sul quale è disponibile il modello unico di domanda da compilare.

Dopo aver completato tutta la procedura di compilazione, la domanda dovrà essere stampata e consegnata entro 20 giorni dalla data di rilascio; domanda e allegati dovranno e essere inseriti in un plico da inviare tramite raccomandata o consegnare a mano presso la sede dell’Assessorato delle Politiche Agricole ed Agroalimentari – Programmazione Forestale – Sviluppo Rurale – Pesca Produttiva – Tutela dell’ambiente.

Grandi opportunità per i giovani agricoltori che vogliono inserirsi a capo di aziende agricole nel molisano. Se sogni di diventare un agricoltore attivo sul territorio questo è il momento giusto. Informati presso un professionista e presenta anche tu domanda per partecipare a questo bando.

Fonte: Bando sottomisura 6.1

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook