Incentivi alle imprese in fase di avviamento della Regione Sicilia

IMPORTANTI MODIFICHE apportate al bando PO FESR Sicilia Azione 3.5.1_01

AGGIORNAMENTO: 

La Regione Sicilia ha pubblicato l’approvazione all’avviso pubblico azione 3.5.1_01.
Leggi Avviso

Pubblicato, in pre-informazione, l’Avviso pubblico riguardante l’azione 3.5.1-1 POR 2014/2020 a sostegno della creazione di nuove imprese e del talento imprenditoriale.

L’obiettivo perseguito dalla Regione Sicilia con l’azione 3.5.1-1Aiuto alle imprese in fase di avviamento”, è quello di sostenere i nuovi soggetti e le nuove idee favorendo la creazione di imprese e, quindi, un’occupazione stabile, che possano portare linfa e nuove prospettive al tessuto produttivo siciliano, incoraggiando così il talento imprenditoriale e l’interesse verso chi intraprende percorsi virtuosi e innovativi.

Alla stessa finalità si ispira l’Avviso pubblico, emanato contestualmente dalla Regione Sicilia, ad attuazione dell’Azione 3.5.1-2, relativa alle imprese non agricole in fase di avviamento; tra le differenze dei due avvisi quella più importante è relativa ai massimali di spesa e di contributi in conto capitale.

A chi si rivolgono gli incentivi alle imprese della Regione Sicilia?

Per l’azione 3.5.1-1 possono presentare domanda le piccole imprese in fase di avviamento, iscritte da meno di 5 anni al Registro delle Imprese, che non hanno ancora distribuito utili e che non sono state costituite a seguito di fusione, esercitanti in via prevalente una attività rientrante in uno dei codici ATECO ISTAT 2007 presenti nell’allegato dell’Avviso (allegato 2.9);

Non sono ammissibili i progetti presentati da imprese operanti nei settori della pesca e acquacoltura e della produzione primaria di prodotti agricoli.

Il richiedente deve possedere, alla data di presentazione della domanda, i seguenti requisiti ai fini dell’ottenimento dell’agevolazione:

  • essere in regola con gli obblighi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori o essere in possesso del documento unico di regolarità contributiva (DURC);
  • essere in regola con la normativa antimafia;
  • possedere la capacità economico-finanziaria ed operativo-amministrativa in relazione al progetto da realizzare;
  • non essere destinatario di sanzione interdittiva o altra sanzione che comporti il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione;
  • avere sede o unità produttiva locale destinataria dell’intervento nel territorio regionale;
  • non essere stato condannato in via definitiva per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità;
  • essere regolarmente iscritto, nei casi previsti dalla legge, al registro delle imprese della CCIAA territorialmente competente (o al registro delle persone giuridiche nel caso di associazioni, fondazioni e altre istituzioni di carattere privato; al pertinente albo professionale, nel caso di professionisti obbligati, o all’iscrizione IVA ed alla Gestione Separata INPS, nel caso di professionisti non obbligati);
  • essere in regola con la normativa in materia di lavoro.
Leggi anche:  Piccoli comuni: parte un programma di valorizzazione

Di cosa trattano gli incentivi alle imprese della Regione Sicilia?

La dotazione finanziaria per questo avviso è di 30 milioni di euro. Gli aiuti sono concessi nella forma di contributi in conto capitale fino a una misura massima pari all’80% della spesa ritenuta ammissibile.

Il contributo viene concesso sulla base di una procedura di valutazione a sportello.

I soggetti che intendono chiedere il presente contributo devono presentare, insieme alla domanda, una specifica proposta progettuale che illustri nel dettaglio:

  • le varie fasi del progetto d’investimento ivi compresa quella realizzativa del risultato finale da conseguire;
  • un cronoprogramma con indicazione dei mesi necessari per la conclusione dell’intervento a partire dalla data di avvio;
  • le modalità di realizzazione, finanziarie e gestionali dell’investimento;
  • il programma di utilizzo dei risultati, che garantisca il pieno conseguimento degli obiettivi prefissati.

L’avvio dei lavori per la realizzazione del progetto non può avere luogo prima della presentazione della domanda di contributo.

Il costo totale ammissibile del progetto presentato non deve essere inferiore a 250 mila euro, mentre l’importo massimo dell’aiuto concedibile è pari a 800 mila euro.

Le spese ammissibili a contributo sono:

  • spese per opere murarie, il cui importo non può superare il 40% della spesa totale ammissibile;
  • spese per l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature;
  • servizi di consulenza, nella misura massima del 50% dei costi ammissibili e, comunque, fino ad un massimo di 15 mila euro.

Il contributo non è cumulabile con altri finanziamenti pubblici, nazionali, regionali o comunitari, per le stesse spese ammissibili.

Come presentare domanda per gli incentivi alle imprese della Regione Sicilia?

Le prenotazioni delle domande, a pena di inammissibilità, dovranno essere inoltrate via web avvalendosi del Portale delle agevolazioni, secondo le procedure indicate nello stesso sito e compilando il modulo di domanda allegato all’Avviso (allegato n. 1).

Leggi anche:  Contratti di sviluppo tutela ambientale: pronti finanziamenti per le imprese del sud

Le domande devono essere inviate dalle ore 9:00 a partire dal sessantesimo giorno sino alle ore 12:00 del novantesimo giorno dalla pubblicazione del presente avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Sicilia (non ancora avvenuta).

Approfitta dell’opportunità offerta dalla Regione Sicilia, presentando il tuo innovativo progetto imprenditoriale: potresti ottenere fino a 800 mila euro a fondo perduto per la sua realizzazione.

Chiedi aiuto ad un Professionista per le specifiche di dettaglio. La pubblicazione del bando avverrà in tempi brevi (e noi ti terremmo aggiornato) ed è bene che tu abbia per allora già pronta tutta la documentazione da inoltrare.

Info: Avviso Pubblico azione 3.5.1-1

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook