Imprese in fase di avviamento, Azione 3.5.1_01 PO FESR Sicilia: modifiche importanti al bando

Alcune tra le modifiche apportate all’Avviso pubblico 3.5.1-01 pubblicate anche nella Gazzetta ufficiale del 23 giugno 2017

Segnaliamo al lettore l’intervenuta approvazione di alcune modifiche all’Avviso Pubblico relativo all’Azione 3.5.1_01 PO FESR Sicilia “Aiuti alle imprese in fase di avviamento- Bando a sportello in esenzione”, che finanzia le imprese in fase di avviamento che presentano progetti di sviluppo virtuosi ed innovativi del valore max di 250 mila euro.

Innanzitutto, non sarà più richiesto che l’impresa che presenta domanda di contributi sia già attiva, venendo ricompreso tra i beneficiari anche il soggetto che si impegni ad avviarne una.

Tra le spese ammissibili a contributo, con specifico riguardo a quelle sostenute per le opere murarie, scompare il limite del 40% sul progetto totale. Tuttavia, non saranno più comprese le opere di nuova edificazione, ma solo il recupero del patrimonio edilizio già esistente.

Scompare la cumulabilità con il credito d’imposta ed i tempi di valutazione delle domande vengono diminuiti da 240 a 90 giorni, mentre vengono modificati i tempi di presentazione delle domande: anziché a partire dal 60° giorno dalla pubblicazione dell’Avviso nella GURS, andranno presentate a partire dal 72°.

Certamente, apportare modifiche ad un bando già ricco di tecnicismi e procedure burocratiche non può che aumentare la confusione tra i cittadini. Chi, inoltre, aveva maturato l’idea di avvalersi di tali contributi per realizzare nuove costruzioni, si troverà costretto a modificare il proprio progetto o, addirittura, ad abbandonarlo. Tuttavia, alcune modifiche sono da guardare con favore, come quella relativa alla scomparsa del requisito di essere impresa già attiva o la riduzione dei tempi di valutazione della domanda, per accelerare i tempi del procedimento che – proprio per queste modifiche – subiranno un lieve aumento.

Leggi anche:  Italia Lavoro aggiorna la Guida agli incentivi all’assunzione e alla creazione di impresa

Vi rimandiamo alla Gazzetta Ufficiale del 23 giugno per ulteriori approfondimenti.

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook