PSR Sicilia sottomisura 7.5: pronti gli investimenti diretti alle infrastrutture ricreative

AGGIORNAMENTO

La Regione Sicilia ha pubblicato il bando con le relative scadenze; la domanda potrà essere presentata dal 30 giugno 2017 al 17 ottobre 2017. Leggi il bando

 

La Regione Sicilia ha pubblicato le disposizioni attuative relative alla sottomisura 7.5. del PSR. Le domande potranno essere presentate al momento della pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale.

La Regione Sicilia investe per sostenere l’economia interna, approvando le disposizioni relative alla sottomisura 7.5 incoraggiando la crescita delle zone rurali, puntando a ridurre quella discrepanza sociale, culturale, ricreativa e turistica rispetto alle aree urbane, intervenendo sulla realizzazione di progetti destinati a reti e servizi su piccola scala, per rigenerare il livello di vita. L’obiettivo che la Regione intende perseguire attraverso questa sottomisura, è diretto allo sviluppo del turismo culturale dirigendo flussi turistici sulle zone rurali come strumento utilizzato al fine di sviluppare l’intero territorio, dando, così, luce a quei vantaggi economici, destinati a durare nel tempo, che generano benefici sociali, culturali e ambientali diretti all’intera comunità rurale.

A chi è rivolta la sottomisura 7.5 del PSR Sicilia?

Posso partecipare alla sottomisura gli enti locali, enti pubblici, gruppi di azione locale, ONG ed enti di diritto privato senza scopo di lucro, aventi come finalità statutaria lo sviluppo turistico e ricreativo. Per poter accedere ai contributi previsti dalla Regione, i beneficiari hanno l’obbligo non solo della costituzione, ma anche dell’aggiornamento del fascicolo aziendale, dal quale dovrà emerge sia la posizione anagrafica che la consistenza patrimoniale.

Il richiedente dovrà, tra i tanti documenti, presentare anche un accurato progetto esecutivo provvisto di tutte le autorizzazioni e approvazioni, mentre per quanto riguarda la cantierabilità, essa deve essere presentata entro 90 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria. All’atto della presentazione della domanda i beneficiari non dovranno in alcun caso avere una posizione debitoria nei confronti dell’Organismo Pagatore AGEA, pena la decadenza della stessa.

Leggi anche:  PSR Sicilia: attivata la sottomisura 4.2 per le aziende agricole

Di cosa tratta la sottomisura 7.5 del PSR Sicilia?

La Sicilia attraverso questa sottomisura punta a intervenire con le creazioni di diversi reti e servizi diretti allo sviluppo delle tradizioni locali alla valorizzazione dei prodotti tipici, alla realizzazione sia di centri d’informazione e accoglienza turistica, che alla creazione d’itinerari e sentieri diretti nelle aree naturali o attraverso i borghi storici. Lo scopo è quello di sfruttare appieno la corrente turistica, e ricavarne non solo benefici economici ma anche sociali, mettendo a disposizioni per l’attuazione di questi interventi risorse per 4 milioni di euro.

Tra gli investimenti previsti rientrano i progetti che riguardano:

  • investimenti per la realizzazione, ammodernamento e riqualificazione di piccole infrastrutture: investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e piccole infrastrutture turistiche;
  • creazione e/o sistemazione di itinerari turistici e ricreativi: creazione e/o sistemazione di itinerari e sentieri all’interno di aree naturali o all’interno di borghi storici da valorizzare dal punto di vista turistico.

Tra le spese ritenute ammissibili per tutte le tipologie di investimento troviamo:

  • acquisto di impianti e attrezzature, (arredi, segnaletica) per la fruizione pubblica;
  • realizzazione e stampa di materiale informativo e per lo sviluppo della comunicazione online, connesse direttamente agli interventi ammissibili (acquisizione o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di strumenti d’informazione turistica di tipo tradizionale a stretto complemento dell’informazione immateriale presente su siti web) fino a un massimo del 10% sull’importo del progetto;
  • IVA, solo se effettivamente sostenuta e non recuperabile;
  • spese generali fino a un massimo del 12%.

Il contributo sarà erogato in conto capitale, nel caso in cui si attuano progetti di carattere economico, l’aiuto sarà disciplinato ai sensi del Regolamento UE. In questo caso l’importo non potrà comunque essere maggiore di circa 200 mila euro nell’arco di tre esercizi finanziari.

Leggi anche:  Progetto Giovani Sì: opportunità per i giovani della Toscana

Come presentare la domanda per usufruire dei finanziamenti previsti dalla sottomisura 7.5 del PSR Sicilia?

La domanda per la partecipazione al sostegno potrà essere compilata presso il portale Sian e poi inviata a mezzo posta con raccomandata con avviso di ricevimento all’Ispettorato dell’Agricoltura competente per territorio entro la data che sarà stabilita nel bando all’atto della pubblicazione.

Resta da precisare che per aderire alla sottomisura 7.5 del PSR Sicilia sarà necessario attendere la pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale.

Il consiglio è quello di consultare un Professionista esperto nel settore per le tutte specifiche nel dettaglio. Di certo la pubblicazione del bando avverrà in tempi brevi, è importante predisporre accuratamente tutta la documentazione da inviare, nel frattempo continuate a seguirci, o iscrivetevi alla nostra newsletter, per restare sempre aggiornati.

Info: Disposizioni attuative sottomisura 7.5

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook