Sicilia: approvati 2,2 miliardi di fondi per il Programma di Sviluppo Rurale

Creare sviluppo nel settore agricolo e forestale, realizzare attività in grado di rispettare gli ecosistemi e migliorarli, aumentare l’occupazione nel settore e naturalmente, valorizzare le tante zone rurali dell’isola, tutto nel massimo rispetto per l’ambiente. È questo l’obiettivo del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 per la Sicilia, approvato dalla Commissione Europea e che mette a disposizione fondi di oltre 2,2 miliardi di euro.
Grazie alle Misure del PSR e allo stanziamento di fondi (il budget più alto di Italia) si stima di favorire la realizzazione di cinquemila nuove imprese e dare lavoro a 1.655 giovani, nonché incentivare la nascita di 1.066 start-up extragricole.
Tra le novità del PSR 2014/2020 (che partirà nel 2016) vi è la particolare attenzione alle coltivazioni biologiche, difatti secondo i dati circa 140 mila ettari saranno destinati ad essere trasformati in agricoltura Bio, mentre altri 758 mila ettari riceveranno finanziamenti per mantenere la loro attività agricola Bio.
Un’altra importante novità riguarda l’ampliamento degli Assi, rispetto alla precedente edizione del bando, con l’inclusione di nuovi obiettivi quali la competitività del settore e la sostenibilità delle aree interessate.

Andiamo a vedere quali sono gli investimenti finanziari per ciascuna Misura presente nel PSR 2014/2020:

  • Misura 1: la dotazione è di 9 milioni di euro e riguarda interventi di formazione professionale e azioni di informazione;
  • Misura 2: la dotazione è di 7 milioni di euro e concerne gli interventi ai servizi di consulenza e assistenza nell’attività di gestione dell’azienda agricola;
  • Misura 3: la somma finanziata è di 11 milioni di euro. Tale misura si propone di aderire a sistemi di qualità, fondamentali per rendere un’azienda agricola competitiva nel lungo periodo ed in grado di acquisire una posizione importante nel determinare il potere contrattuale;
  • Misura 4: dotazione di 712 milioni di euro che serve, così come si legge nel bando, per “Incentivare l’uso efficiente delle risorse e il passaggio ad un’economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare forestale” e […] rendere più efficiente l’uso dell’acqua in agricoltura”;
  • Misura 5: gli investimenti sono rivolti al recupero di aree e terreni danneggiati a causa di eventi naturali dannosi ma anche alla loro prevenzione;
  • Misura 6: dotazione di 224 milioni die euro e mira a favorire l’occupazione dei giovani agricoltori e il ricambio generazionale nel settore agricolo, attraverso attività extra agricole;
  • Misura 7: i fondi disponibili sono di 38 milioni di euro. Questa misura ha come obiettivo l’ottimizzazione dei servizi di base nelle aree rurali, la realizzazione di attività ricreative e culturali, la valorizzazione e il restauro del patrimonio ambientale e culturale delle aree interessate, così da incrementare anche il settore turistico;
  • Misura 8: i 202 milioni di euro sono tutti dedicati al miglioramento del settore forestale;
  • Misura 11: dotazione 417 milioni di euro, tale misura è rivolta, come accennato sopra, alla conversione all’agricoltura biologica e, per chi già se ne occupasse, al suo mantenimento;
  • Misura 16: con una dotazione di 41 milioni di euro, si propone di migliorare la cooperazione tra i diversi soggetti che operano nell’ambito dello sviluppo rurale;
Leggi anche:  Bando agricoltura Piemonte: incentivi per l’insediamento dei giovani agricoltori

Grazie, dunque, al PSR 2014/2020 per la Sicilia approvato dalla Commissione Europea, i 2,2 miliardi di Euro di fondi messi a disposizione per l’agricoltura e serviranno a finanziare progetti per il 50% a fondo perduto e sono in alcuni casi per il 70%.

Info: PSR Sicilia

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook