Importanti incentivi per le imprese grazie al bando Inail 2018

Il bando Inail 2018 rappresenta un’importante opportunità per le imprese di realizzare progetti legati alla sicurezza e all’innovazione.

Il bando Inail 2018 mette a disposizione degli incentivi per le aziende che vogliono migliorare la sicurezza nei luoghi di lavoro e la produttività.

Il fondo messo a disposizione è di 249.406.358 euro come contributi a fondo perduto con valutazione a sportello, per incentivare le aziende a realizzare dei progetti atti a migliorare le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori.

Il secondo obiettivo è incentivare le microimprese e le piccole imprese che operano nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, all’acquisto di nuove attrezzature che permettano di aumentare la produttività e al contempo ridurre i fattori inquinanti, i costi di produzione e il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

Chi può partecipare a bando Inail 2018?

I soggetti che possono usufruire dei contributi sono le imprese, anche individuali, situate in tutto il territorio nazionale e iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura.

Possono partecipare anche gli Enti del terzo settore, per progetti finalizzati alla riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi e che abbiano i requisiti descritti all’Avviso pubblico Isi 2017.

Come partecipare al bando Inail 2018?

La partecipazione avviene per via telematica e si divide essenzialmente in tre fasi.

Prima fase: inserimento online del progetto.

Dal 19 marzo 2018 e fino al 31 maggio 2018, sul sito Inail, le imprese già registrate hanno a disposizione una procedura informatica che permette loro di compilare la domanda e che consente di:

  • effettuare simulazioni relative al progetto da presentare;
  • verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;
  • salvare la domanda inserita;
  • effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “invia”.

Dal 7 giugno 2018, le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, salvato definitivamente la propria domanda effettuandone la registrazione, possono effettuare il download del proprio codice identificativo che dovrà essere utilizzato nel giorno dedicato all’inoltro telematico.

Seconda fase: invio della domanda online.

Le imprese, attraverso lo sportello informatico, possono inviare la domanda di ammissione al finanziamento grazie al codice identificativo ottenuto con il download.

Dopo l’invio telematico il codice non potrà essere usato nuovamente.

Gli orari di apertura e chiusura dello sportello informatico saranno pubblicati nel sito a partire dal 7 giugno 2018.

Terza fase: conferma della domanda on line tramite l’invio del modulo di domanda e della documentazione.

Le domande che soddisfano i requisiti richiesti, permetteranno ai soggetti destinatari, di inviare all’Inail entro 30 giorni decorrenti dal giorno successivo a quello formale della comunicazione della idoneità della domanda, i seguenti documenti:

  • la domanda generata telematicamente dal sistema, sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante dell’impresa;
  • i documenti previsti per tipologia di progetto, indicati negli allegati. La documentazione dovrà essere redatta quando richiesto, come i facsimili reperibili dalla procedura informatica per la compilazione delle domande e pubblicati sul sito www.inail.it prima dell’apertura della procedura.

Le opportunità per le aziende sono molto interessanti e proprio per questo vi consigliamo di affidarvi ad un professionista, al fine di poter accedere ai vantaggi previsti dal bando.

Approfondisci il Bando.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy