Trasporti: nuove tariffe agevolate per i pendolari a basso reddito

Nel 2016 il limite massimo ISEE per accedere alle agevolazioni regionali in Lazio verrà innalzato di 2 mila euro. Sconto sugli abbonamenti annuali ai trasporti pubblici

Gestire e far crescere una famiglia “ai tempi dell’ISEE” è cosa piuttosto “delicata”. Eppure, il nuovo anno porterà diversi contributi interessanti per le famiglie meno agiate e un innalzamento del tetto limite per accedere alle agevolazioni per tutti i residenti nella Regione Lazio.

Le agevolazioni e lo sconto

È stato come confermato dalla Giunta presieduta dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che, i pendolari laziali con un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) inferiore ai 25 mila euro (il vecchio tetto era fissato a 23 mila euro) potranno ottenere uno sconto tariffario del 30% sugli abbonamenti annuali per il trasporto pubblico.

Ma non finisce qui. Importanti sconti sono previsti anche per i soggetti con maggiori difficoltà economico-sociali (il cui tetto massimo ISEE passa da 10 mila a 15 mila euro), con uno sgravio che può arrivare fino al 50% della tariffa intera per le seguenti categorie:

  • handicap a carico del beneficiario o di componenti del nucleo familiare;
  • orfani;
  • nucleo familiare numeroso.

Infine, è possibile ottenere ulteriori detrazioni tariffarie per chi acquista più abbonamenti nello stesso nucleo familiare:

  • 10% in più di sconto per l’acquisto del secondo abbonamento;
  • 20% in più per l’acquisto del terzo abbonamento;
  • 30% in più per l’acquisto del quarto abbonamento e successivi.

 

Info: Regione Lazio

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy