In arrivo il bonus verde 2018: detrazione spese di giardinaggio per privati anche in condominio

Questa una tra le tante novità introdotte dalla nuova Legge di Bilancio 2018, in corso di approvazione definitiva. La detrazione sarà del 36% sulle spese sostenute per immobile, fino a un max di 5 mila euro l’anno.

Il verde urbano in Italia rappresenta appena il 2,7% del territorio dei capoluoghi di provincia sulla base dell’ultimo rilevamento Istat. La situazione si mostra ancora più critica nelle metropoli, che hanno una disponibilità di spazi verdi ancora inferiore.

Ecco dunque che, al fine di favorire la diffusione di parchi e giardini in città, capaci di catturare le polveri e di ridurre il livello di inquinamento, arriva il “bonus verde per giardini e terrazzi privati”: la nuova detrazione fiscale per le spese eseguite in favore della sistemazione del verde urbano, inserita nel testo della nuova Legge di Bilancio 2018, approvata in questi giorni da parte del Parlamento.

Il bonus verde prenderà il via ufficiale dal 1° gennaio 2018 e consisterà in uno sconto fiscale IRPEF, pari al 36% delle spese dedicate a giardini, terrazzi e balconi (anche se pertinenti ad aree condominiali), da detrarre dalla dichiarazione dei redditi, fino ad un massimo di spesa annua di 5 mila euro (la detrazione massima consentita sarà quindi pari 1.800 euro).

Per tale operazione sono previsti ben 600 milioni di euro.

A chi si rivolge il bonus verde 2018?

Possono beneficiare della detrazione i privati e i condomini che effettuano spese per la sistemazione del verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari private di qualsiasi genere: terrazzi, giardini, balconi, seppur condominiali, anche attraverso impianti di irrigazione e lavori di recupero del verde di giardini di interesse storico.

Leggi anche:  Bonus socio-sanitario 2016: ultima chiamata

Di cosa tratta il bonus verde 2018?

Al fine di incentivare la sistemazione e la cura del verde urbano, le spese a tal fine effettuate (comprese quelle di progettazione e manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi) potranno essere detratte fiscalmente dal contribuente nella propria dichiarazione dei redditi 2018.

È importante però sottolineare che la detrazione si applica alla singola unità immobiliare e non alla persona. Quindi, in caso di due proprietà si potranno ottenere due detrazioni.

Si noti, invece, che nel caso in cui le spese abbiano ad oggetto unità condominiali, si applicherà il tetto massimo di 5 mila euro previsto per immobile.

Tra le spese agevolabili con il bonus verde 2018 rientrano:

  • le spese per il rifacimento di impianti di irrigazione;
  • le spese per la sostituzione di una siepe;
  • le spese per le grandi potature.

Ulteriori informazioni sulle spese agevolabili arriveranno dopo l’approvazione definitiva della Legge di Bilancio. Potrebbero infatti rientrarvi anche le spese effettuate per lavori ed interventi di trasformazione di un’area incolta in aiuole e pratini.

Come avvalersi del bonus verde 2018?

L’importo della detrazione totale spettante, per essere scaricata dalle tasse, deve essere divisa in 10 quote annuali di pari importo; mentre le spese sostenute, per essere detraibili, devono essere pagate tramite il c.d. “bonifico parlante”, ossia un particolare tipo di bonifico, eseguibile personalmente dallo stesso contribuente sia in banca che alle Poste, che richiede l’inserimento di dati specifici e una causale particolare.

Un ottimo incentivo per i contribuenti, amanti del giardinaggio e non. Inizia a pensare a tutti gli interventi di giardinaggio che potresti effettuare sul tuo giardino, terrazzo o balcone nel prossimo anno 2018, portandoli in detrazione IRPEF nella tua prossima dichiarazione dei redditi.

Leggi anche:  Bonus Bebè respinto? Non disperare, ecco la domanda di riesame

Approfondisci la Legge di Bilancio.

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook