Arriva il bonifico istantaneo in soli dieci secondi

Sicuro, comodo e da novembre ancora più veloce, il bonifico bancario è il metodo di pagamento più diffuso, dopo il contante.

Grazie al codice IBAN (International Bank Account Number) il trasferimento dei fondi avviene senza alcun rischio, perché le coordinate bancarie permettono d’identificare in maniera univoca il Paese, la banca e il beneficiario.

Il bonifico può essere effettuato:

  • allo sportello quando viene predisposto presso lo sportello fisico di una filiale della banca. In questo caso si può disporre un bonifico per contanti oppure un bonifico con addebito in conto;
  • online quando viene effettuato in perfetta autonomia dal cliente mediante il servizio di home banking. Basterà una connessione internet che permetta l’accesso, tramite sistemi di autenticazione, all’area dedicata della banca presso la quale si detiene il conto corrente.

In ogni caso, in base alla tempistica, si distinguono:

  • bonifici di natura ordinaria quando viene effettuato secondo i tempi standard proposti dall’istituto di credito. Richiede in genere dei giorni fissi,che possono variare da 2 a 6 a seconda dei casi.
  • bonifici di natura urgente quando il trasferimento avviene nel giro di poche ore e comunque entro la giornata stessa in cui l’operazione viene disposta.

È in quest’ultima categoria che si inseriscono i bonifici superveloci, nuovi sistemi di pagamento istantanei che in altri Paesi esistono già in forme diverse, ma che in Italia e in Europa saranno disponibili a partire dal 21 novembre 2017.

A trarre vantaggio da questo nuovo metodo saranno in molti, basti pensare alle aziende alla prese con appalti, bandi, concorsi e scadenze che non possono permettersi di aspettare i tempi tecnici dettati dal bonifico ordinario.

Leggi anche:  Incentivi per le assunzioni agevolate ai diversamente abili

Dal rovescio della medaglia, alcune fonti bancarie fanno presente che questo tipo di operazione potrebbe essere più rischiosa visto che i tempi per i controlli sull’antiriciclaggio si ridurranno drasticamente. Per non parlare dei costi che sicuramente saranno maggiori rispetto al bonifico ordinario.

In attesa di conoscere con quali funzionalità ma soprattutto con quali costi, le banche implementeranno il nuovo servizio, vi invitiamo a seguirci per rimanere sempre aggiornati.

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook