Bollo dell’auto scaduto? La Regione Lombardia fissa la scadenza al 31 marzo

La Regione Lombardia ha avviato una campagna di agevolazione del fisco, per andare incontro a chi ha bisogno di regolarizzare le proprie posizioni in relazione al bollo dell’auto scaduto.

C’è tempo fino al 31 marzo per pagare le annualità del bollo auto scaduto dal 1999 al 2014 senza incorrere in sanzioni, interessi e spese.

Si tratta di un’iniziativa che rappresenta un passo avanti verso le esigenze dei cittadini che a livello fiscale si sono trovati in difficoltà per quanto riguarda il bollo scaduto dell’auto.

Vantaggi dell’iniziativa in relazione al bollo auto scaduto:

  • risparmi gestionali;
  • transito più rapido ed agevole verso le nuove modalità di gestione del tributo automobilistico;
  • l’agevolazione si applica a tutte le annualità dal 1999 al 2014;
  • è possibile usufruire del pagamento agevolato in presenza di fermi amministrativi iscritti al PRA.

Per usufruire dell’agevolazione sul bollo dell’auto scaduto basta pagare verso tutti i punti di riscossione autorizzati dalla Regione Lombardia: delegazioni ACI, agenzie di pratiche auto, servizio telematico Bollonet, sportelli bancomat ATM, tabacchi convenzionati con Banca ITB, tabacchi aderenti al polo Lottomatica o presso gli uffici postali in modalità on-line.

A seguito del versamento la posizione verrà regolarizzata e, in presenza di cartelle esattoriali, la Regione Lombardia comunicherà ad Equitalia lo sgravio fiscale in relazione ai pagamenti eseguiti.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al numero verde 800.151.121 oppure inviare un’email a [email protected] o, in alternativa, rivolgersi agli Uffici Territoriali Regionali o alle Unità Territoriali ACI.

 

Info: ACI

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy