Agevolazioni disabili 2017: bici elettriche, cucine e contributi per la badante

Ecco tutte le novità sugli sconti fiscali 2017 per i diversamente abili. Offrire servizi più efficienti e più efficaci per i cittadini.

E’ questo l’obiettivo dell’Agenzia delle Entrate che lavorando in sinergia con i Caf (Centri di Assistenza Fiscale) ha fornito chiarimenti in merito alle ultime novità in ambito fiscale.
Quante volte ci siamo trovati in difficoltà di fronte a deduzioni, detrazioni e crediti d’imposta?

Quest’anno l’Agenzia delle Entrate cerca di fare chiarezza attraverso una circolare guida su sconti fiscali 730/2017.

Sconti Fiscali 730/2017. Si tratta di un vademecum per assistere i contribuenti consultabile da Caf, professionisti e cittadini per chiarire tutti i dubbi sul 2017. Le novità sugli sconti fiscali in vista del 730/2017, scaturite dalle recenti modifiche normative, sono innumerevoli.

Detraibilità persone con disabilità. All’interno della circolare guida le novità più rilevanti riguardano sicuramente le agevolazioni per i disabili. Tra quelle più importanti, i contributi previdenziali per le badanti, l’acquisto di componenti per la cucina e la detrazione per l’acquisto di mezzi necessari all’accompagnamento, allo spostamento, al sollevamento e al movimento rivolto a facilitare l’autosufficienza e la possibilità di una migliore qualità della vita per le persone con disabilità e di una migliore integrazione.

Questo riguarda sia autoveicoli che motoveicoli e da quest’anno anche le bici elettriche con pedalata assistita. Ecco tutto quello che c’è  da sapere:

  1. Agevolazione acquisto bici elettriche. L’agevolazione riconosciuta alle persone con disabilità rientra nelle spese sanitarie: si tratta della detrazione per l’acquisto di una bicicletta elettrica con pedalata assistita da parte di soggetti con ridotte capacità motorie permanerti. I requisiti per poter ottenere la deduzione sono, oltre alla certificazione di invalidità o handicap, anche un certificato medico specialista della Asl che attesti il collegamento tra l’acquisto della bicicletta con motore tecnico ausiliario e la menomazione;
  2. Agevolazione acquisto cucine. Agevolato l’acquisto della cucina, ma soltanto sui componenti dotati di dispositivi utili a migliorare la mobilità delle persone diversamente abili come per esempio tecnologie meccaniche, informatiche ed elettroniche per facilitare anche il controllo dell’ambiente. Importante per tali agevolazioni le indicazioni specifiche all’interno della fattura;
  3. Agevolazione contributi per la badante. Sono deducibili anche i contributi previdenziali per una badante assunta tramite agenzia interinale e rimborsati all’Agenzia da parte del contribuente. Per fare questo è necessaria una certificazione a firma della dipendente, attestante i pagamenti con importi pagati, codice fiscale e dati anagrafici necessari.

Per avere maggiori informazioni sulle agevolazioni 2017 per i disabili puoi approfondire attraverso la lettura della circolare che mettiamo a disposizione, rivolgerti al Caf più vicino a te o in alternativa consultare un professionista.

Fonte: Agenzia delle Entrate

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy