Detrazioni TASI , nuovi calcoli per usufruirne nel 2015

Col Fondo TASI (Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi) per le detrazioni, approvato il 9 giugno 2015 all’interno del nuovo decreto sugli enti locali, si dovrebbe scongiurare l’aumento delle aliquote IMU.

È vero che già è passato il 16 giugno, giorno di scadenza del versamento dell’anticipo, ma è altrettanto vero che molti Comuni non hanno ancora deliberato le nuove aliquote: su 8.047 sindaci solo 1.200 hanno già deciso per il 2015, ma hanno tempo fino al 28 ottobre.

Solo allora, sulla base dei nuovi valori, si determinerà il saldo di dicembre.

Il Governo ha riattivato circa 530 milioni di euro (meno rispetto ai 625 dello scorso anno che ha interessato 1.800 amministrazioni), ma comunque capaci di dare un boccata d’ossigeno alle finanze, spesso disastrate, degli enti locali, garantendo la copertura necessaria.

Per controllare aliquote o per maggiori informazioni sulla TASI vi invitiamo a controllare il sito www.amministrazionicomunali.it

ELENCO REGIONI ITALIANE CON DELIBERE, ALIQUOTE E TARIFFE

Fonte: www.amministrazionicomunali.it

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy