Modello 730 congiunto: chi può presentarlo e quali sono i vantaggi?

Anziché presentare due Modelli 730 separati, le coppie sposate o unite civilmente possono presentare il Modello 730 congiunto. Ecco quali sono i vantaggi e i requisiti per poterlo utilizzare.

Sappiamo un po’ tutti cos’è il Modello 730 per la dichiarazione dei redditi, ma forse non tutti sanno che due coniugi (o due persone unite civilmente) possono anche presentare la propria dichiarazione congiuntamente, utilizzando lo stesso modello.

Si tratta di una facoltà che offre alcuni vantaggi dal punto di vista pratico ed economico, ma resta comunque ferma la possibilità che ognuno dei due coniugi presenti separatamente la dichiarazione dei redditi con due distinti modelli.

Una recente circolare dell’Agenzia delle Entrate fornisce delle indicazioni utili per la presentazione della dichiarazione congiunta.

Chi può presentare il Modello 730 congiunto

Il Modello 730 congiunto può essere presentato dalle coppie sposate o legate tramite unione civile. Ne sono escluse invece le coppie di fatto, anche se conviventi e appartenenti allo stesso nucleo familiare.

Non è possibile ricorrere al 730 congiunto, inoltre, se uno o dei coniugi presenta la dichiarazione per conto di persone incapaci o minori, oppure se è titolare di partita IVA. In quest’ultimo caso, infatti, è necessario presentare il Modello Unico, non il 730.

Infine, è esclusa la possibilità di avvalersi di questo modello se uno dei coniugi è deceduto prima della data prevista per la presentazione della dichiarazione dei redditi, mentre non ha alcuna rilevanza il regime patrimoniale (di comunione o separazione dei beni) o il diverso luogo di residenza dei coniugi.

Leggi anche:  Addio allo scontrino di carta, arriva lo scontrino elettronico

Come si compila il Modello 730 congiunto

Il Modello 730 congiunto in realtà è il classico modello 730. Ciò che cambia sono le dichiarazioni che vengono riportate. Il Modello già contiene dei quadri dedicati ai redditi del dichiarante e altri dedicati a quelli del suo coniuge.

Per presentare il 730 in maniera congiunta occorre barrare le caselle “dichiarazione congiunta” e “dichiarante” presenti nella parte alta del frontespizio. In sostanza i due coniugi compilano due dichiarazioni distinte utilizzando i quadri contenuti nel Modello 730, le quali verranno poi riunite al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi.

Per il resto, i criteri e le modalità di compilazione restano pressoché uguali. Il Modello verrà poi presentato secondo i canali consueti, quindi direttamente tramite il sito dell’Agenzia dell’Entrate (da parte del dichiarante), recandosi presso un centro di assistenza fiscale (CAF) o rivolgendosi ad un intermediario abilitato.

Quali sono i vantaggi del modello 730 congiunto

Va precisato che con il 730 congiunto le rispettive dichiarazioni dei redditi dei due coniugi (o uniti civilmente) vengono presentate contestualmente, ma quanto agli effetti è come se fossero presentate in maniera disgiunta.

Il vantaggio della presentazione congiunta è di natura pratica e, in qualche misura, anche economica.

Infatti, se si presenta la dichiarazione dei redditi tramite un intermediario, occorre anche pagare un compenso per l’assistenza fornita. Presentare il Modello unico, anziché due distinti Modelli 730, permette di avere un risparmio sul compenso dovuto al professionista, CAF o altro intermediario a cui ci si rivolge.

Il principale vantaggio, tuttavia, è rappresentato dalla possibilità, per chi svolge prestazioni occasionali, di poter detrarre o dedurre spese mediche, spese per l’istruzione o spese di altra natura comunque scaricabili.

Leggi anche:  Quando va restituito il bonus di 80 euro di Renzi?

Grazie al 730 congiunto, infatti, il coniuge che svolge attività soggette al regime delle prestazioni occasionali potrà avvalersi del datore di lavoro del coniuge per far valere le spese da scaricare.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy