Agevolazioni giovani in agricoltura: novità con il pacchetto “Generazione Campolibero”

Il ministero delle politiche agricole enuncia i sostegni ai progetti dei giovani nel settore primario

Il pacchetto “Generazione Campolibero” diventa legge: il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali dà la possibilità ai giovani di usufruire delle nuove agevolazioni in agricoltura e di mutui a tasso zero.

Sempre più giovani oggi si interessano all’agricoltura e il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali sostiene gli imprenditori che vogliono approcciarsi a questo settore, attraverso delle nuove agevolazioni in agricoltura, rese possibili dal pacchetto “Generazione Campolibero”. Il seguente piano prevede 160 milioni di euro tra risorse interne e fondi Ismea-Bei, con l’obiettivo di agevolare il ricambio generazionale e creare nuovi posti di lavoro.

La misura economica prevista da “Generazione Campolibero” tramite le agevolazioni in agricoltura finanzia progetti di sviluppo e consolidamento promossi dai giovani che intendono subentrare in un’azienda agricola o che ne siano già titolari.

Ecco i destinatari delle agevolazioni in agricoltura:

1. giovani di età compresa tra i 18 e i 40 non compiuti che, anche in forma societaria, intendono subentrare nella conduzione di un’azienda;
2. giovani di età compresa tra i 18 e 40 anni che, anche in forma societaria, sono titolari di un’azienda agricola e che presentino un progetto di sviluppo.

Nello specifico, le agevolazioni in agricoltura previste dal pacchetto “Giovani Campolibero” sono:

  • mutui a tasso zero;
  • fondi per sostenere la nascita e lo sviluppo di start up;
  • finanziamenti per favorire l’imprenditoria giovanile.

Vediamo da vicino i finanziamenti previsti dal pacchetto “Giovani Campolibero”, per le agevolazioni in agricoltura:

  • 20 milioni di euro disponibili per finanziare la nascita e lo sviluppo di start up nel settore agricolo, agroalimentare e della pesca. Ad ogni progetto è destinato un importo massimo di 4,5 milioni di euro;
  • 30 milioni di euro più 50 milioni dall’accordo BEI – ISMEA, per mutui a tasso zero e copertura degli investimenti effettuati dai giovani imprenditori agricoli. L’importo massimo finanziabile per progetto è di 1,5 milioni di euro;
  • 60 milioni di euro previsti per il 2016, per i quali è previsto un bando, per il mutuo a tasso agevolato della durata di 30 anni, finalizzato all’acquisto di aziende agricole da parte di giovani che vogliono entrare nel settore dell’imprenditoria agricola.

L’apertura del bando 2016 che prevede lo stanziamento di 160 milioni di euro per favorire l’accesso all’agricoltura dei giovani, attraverso agevolazioni, è prevista per questo mese di marzo 2016.

Per ricevere maggiori informazioni è possibile mandare un’e-mail a [email protected]

Info:

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ismea – Scarica il documento

Scarica il testo del decreto

 

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy