Piano olivicolo nazionale: approvato il progetto di valorizzazione delle olive

Il piano olivicolo nazionale punta all’incremento della produzione di olive e olio extra-vergine di oliva, alla promozione e valorizzazione dei prodotti.

Valorizzazione, promozione e incremento delle produzione: ecco su cosa punta il piano olivicolo nazionale approvato. A tal proposito sono stati stanziati 32 milioni di euro da spendere entro il 2017 per il piano olivicolo nazionale. Esso coinvolge 900 mila aziende olivicole e vuole puntare sulla tipicità dell’olio italiano, grande risorsa di un intero paese.

Obiettivi del piano olivicolo nazionale:

  • incremento della produzione nazionale di olive e olio extra vergine d’oliva;
  • promozione e valorizzazione dei prodotti;
  • una più forte organizzazione delle filiera nazionale.

Le azioni del piano olivicolo nazionale prevedono:

1. produzione nazionale di olive e di olio extra-vergine di oliva attraverso la razionalizzazione della coltivazione degli oliveti tradizionali, il rinnovamento degli impianti e l’introduzione di nuovi sistemi colturali;
2. ricerca per l’olivicoltura;
3. promozione degli extra-vergini superiori finalizzata alla valorizzazione del Made in Italy;
4. recupero delle olive da mensa;
5. aggregazione e organizzazione economica degli imprenditori.

Quello che si prospetta è una riorganizzazione del settore necessaria, che potrebbe risollevare l’economia italiana.

Info: MIPAAF

 

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy