Opportunità formative in Sicilia per persone affette da disabilità fisiche ed intellettive

La Regione Sicilia ha pubblicato la misura 9.2.1 “Avviso per la realizzazione di percorsi formativi rivolti alle persone con disabilità”.

Sintesi del bando PO FSE Sicilia 9.2.1

Area geografica: Sicilia

Settore: formazione

Dotazione finanziaria: 8,4 milioni di euro

Obiettivo: offerta formativa rivolta alle persone disabili per il rafforzamento della loro occupabilità

Beneficiari: organismi pubblici o privati certificati per la formazione
Destinatari: persone con disabilità

Spese ammissibili: avvio corsi, indennità giornaliera allievi, spese di trasporto

Tipo di finanziamento: sovvenzione

Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

Scadenza: 28 febbraio 2018

Approfondimento Bando

La misura 9.2.1 del PO FSE Sicilia aiuta gli enti formativi autorizzati a proporre un’offerta formativa a persone disabili per aiutarli ad acquisire competenze e di conseguenza avere maggiore possibilità lavorative.

Chi può partecipare alla misura 9.2.1 del Po FSE Sicilia?

Possono presentare la domanda gli Enti di formazione con sede operativa in Sicilia accreditati alla “Formazione continua e permanente” oppure i consorzi che abbiano attività esterna solo se indicano i consorziati con i quali concorrono. Non è ammessa la partecipazione come Associazioni Temporanee di Impresa (ATI) o Associazioni Temporanee di Scopo (ATS).
I destinatari finali devono:

  • essere disabili affetti da minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali e ai portatori di handicap intellettivo con un grado non inferiore al 46% (sono esclusi i soggetti che abbiano una certificazione di non collocabilità al lavoro);
  • essere residenti o domiciliati in Sicilia;
  • avere un’età compresa tra i 16 anni e i 60 compiuti;
  • essere disoccupati, inoccupati o in cerca di prima occupazione;
  • avere almeno il diploma di scuola media inferiore.

Quali sono le spese ammissibili per la misura 9.2.1 del PO FSE Sicilia?

I corsi realizzati devono tenere conto delle specifiche condizioni dei soggetti, privilegiando soprattutto le pratiche operative, e, tra le altre cose, devono avere un numero di allievi non inferiore a 8 e non superiore a 12 per singolo corso e prevedere due moduli relativi a igiene e sicurezza sul luogo di lavoro (12 ore) e alfabetizzazione informatica (32 ore).
I costi ammissibili sono quelli relativi all’avvio dei corsi, alle indennità giornaliere di frequenza degli allievi, pari a 5 euro lordi, e alle eventuali spese di trasporto sia in fase di formazione che di stage.

Leggi anche:  Bonus assunzioni 2016: agevolazioni per le imprese

Intensità di aiuto e massimali di spesa

I fondi saranno così distribuiti:

  • primo acconto pari al 50% del finanziamento per l’avvio delle attività formative;
  • secondo acconto fino ad un massimo del 30% nel momento in cui le attività formative siano al 40% della loro realizzazione;
  • il restante a conclusione di tutte le attività.

Come fare per partecipare alla misura 9.2.1 del PO FSE Sicilia?

I soggetti proponenti devono compilare la domanda e i relativi allegati esclusivamente per via telematica per poi spedirla tramite PEC all’indirizzo dipartimento.famiglia@certmail.regione.sicilia.it entro il 26 febbraio 2018.

Scarica la misura 9.2.1 del PO FSE Sicilia.

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook