PSR Sicilia sottomisura 6.1: in arrivo contributi a fondo perduto per i giovani agricoltori

AGGIORNAMENTO del 24 luglio 2017: online il Vademecum sulla compilazione della domanda di sostegno per la sottomisura 6.1

AGGIORNAMENTO del 29 maggio 2017: la Regione Sicilia pubblica il bando per l’apertura dei termini di presentazione delle domande di sostegno. La scadenza è stata fissata per il 18 ottobre 2017. Leggi il bando

 

Fino a 40 mila euro per l’insediamento di giovani che avviano, per la prima volta, una nuova azienda agricola in territorio siculo.

Noto a tutti come, oggigiorno, il mondo del lavoro registri una progressiva diminuzione delle fasce di età più giovani, nonostante esse costituiscano la componente più dinamica del tessuto sociale e lavorativo nel nostro Paese.

Tale dinamica è stata registrata anche nel settore agricolo, nel quale si è evidenziato un significativo squilibrio generazionale tra agricoltori più anziani e giovani, nonostante questi ultimi guardino, sempre più, alla terra come ad una proficua occasione lavorativa e reddituale.

Per tali motivazioni, il Dipartimento Agricoltura della Regione Sicilia ha recentemente adottato le disposizioni attuative della sottomisura 6.1, Aiuti all’avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori”, in vista dei bandi di prossima emanazione.

La sottomisura 6.1 mira, in particolare, a sostenere l’avvio di nuove imprese gestite da giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola, attraverso l’erogazione di un premio forfettario di insediamento.

La dotazione finanziaria della sottomisura 6.1 per l’intero periodo di programmazione è pari a 65 milioni di euro di spesa pubblica, di cui 39 milioni circa del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR).

A chi si rivolge la sottomisura 6.1 del PSR Sicilia?

Possono accedere alla misura i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in una azienda agricola, situata sul territorio regionale. Dove, per “giovane agricoltore”, si intende una persona di età non superiore a quaranta anni al momento della presentazione della domanda; mentre per “primo insediamento”, ha da intendersi l’assunzione, per la prima volta, della titolarità di un’azienda (in forma individuale o associata).

Leggi anche:  Imprese in fase di avviamento, Azione 3.5.1_01 PO FESR Sicilia: modifiche importanti al bando

Possono accedere, altresì, i giovani agricoltori che si sono insediati in un’azienda agricola per la prima volta entro l’anno precedente la presentazione della domanda di aiuto (a tal fine, farà fede la data della SCIA presentata per l’inizio dell’attività).

Per beneficiare del premio d’insediamento, il giovane agricoltore deve, inoltre, possedere conoscenze e competenze professionali adeguate, dimostrabili attraverso la sussistenza di una delle seguenti condizioni:

  • il possesso di diploma di laurea, anche triennale, in scienze agrarie forestali;
  • il possesso di un titolo di studio superiore nel settore agricolo (perito agrario o agrotecnico);
  • la partecipazione con esito positivo ad un corso di formazione specifico per la qualifica di conduttore aziendale e/o capoazienda;
  • esperienza lavorativa in qualità di coadiuvante familiare o lavoratore agricolo per almeno 3 anni.

Le aziende in cui avverrà il primo insediamento dovranno presentare un livello di Produzione Standard Totale non inferiore ai 15 mila euro per ciascun neo-insediante. Soglie più basse sono previste per le aziende delle isole minori e per quelle in aree montane o svantaggiate, oppure oggetto di speciale vincolo (v. siti Natura 2000).

L’erogazione del premio d’insediamento dei giovani agricoltori è, infine, subordinata alla presentazione di un piano aziendale della durata massima di tre anni, contenente:

  • la situazione iniziale dell’azienda agricola;
  • le tappe e gli obiettivi per lo sviluppo delle attività della nuova azienda agricola;
  • le azioni che si intendono intraprendere per lo sviluppo dell’azienda, come gli investimenti, la formazione, la consulenza o qualsiasi altra attività.

Di cosa tratta la sottomisura 6.1 del PSR Sicilia?

Il premio viene erogato sotto forma di aiuto forfettario a fondo perduto, pari a 40 mila euro, da erogare in due rate:

  • la prima, pari al 60% dell’importo del premio, dopo l’atto di assegnazione del sostegno;
  • la seconda, pari al 40% a saldo, condizionata alla corretta attuazione del piano aziendale.
Leggi anche:  Fare il coltivatore diretto: un nuovo mestiere riscoperto da tanti giovani

Non sono previsti costi ammissibili trattandosi di un sostegno forfettario.

La concessione del premio si applica esclusivamente nell’ambito del “Pacchetto giovani agricoltori”, che prevede la concessione del premio solo in combinazione con almeno un’altra misura prevista dal PSR Sicilia 2014/2020.

Ciò comporta che, ai fini dell’accesso ai benefici della sottomisura in oggetto, il giovane agricoltore dovrà accedere obbligatoriamente ad almeno un’altra sottomisura, da scegliere tra le seguenti:

Come fare domanda per la sottomisura 6.1 del PSR Sicilia?

Le domande dovranno essere presentate tramite il Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN), entro i termini e con le modalità previste dai bandi di prossima emanazione da parte del Dipartimento Agricoltura della Regione Siciliana.

Se, pertanto, ritieni di essere in possesso dei requisiti soggettivi previsti per la concessione del premio di insediamento e sei in cerca di una nuova occupazione nel settore agricolo, la sottomisura 6.1 potrebbe fornirti le risorse economiche necessarie a tal fine.

Inizia a progettare il tuo piano aziendale, chiedendo l’ausilio di un Professionista e presenta subito la domanda di partecipazione al bando, appena questo verrà pubblicato.

Leggi anche:  Garanzia Giovani Misura 7A: domande al via in Abruzzo

Info: Disposizioni Attuative sottomisura 6.1

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook